Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi cognitivi degli anziani

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 429 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Nuove ricerche nel campo dei problemi cognitivi degli anziani sono state effettuate dal team di ricerca condotto dal dr.Todd S.Braver e coll. della Washington University. La perdita graduale di abilità che consistono nel raggruppare stimoli simili ed usare indizi contestuali potrebbe secondo gli autori far luce sulla dinamica del declino cognitivo negli anziani. La ricerca, apparsa recentemente sulla rivista “Journal of Experimental Psychology” (Ed. APA) ha coinvolto gruppi di soggetti giovani ed anziani in modo da confrontare le loro performances in ambito cognitivo attraverso la somministrazione di test di attenzione, di percezione, di memoria, etc..

Nel modello esplicativo presentato da Braver e coll. il trattamento di questi stimoli contestuali( il cosiddetto “context processing”) è una specifica modalità di funzionamento di un sistema operativo psico-cognitivo che avrebbe la sua area di riferimento nella corteccia prefrontale. Il mediatore interessato al processo è la dopamina, che sarebbe implicata appunto soprattutto nei processi cognitivi, nella memoria e nel comportamento.

Presi nell’insieme, i risultati dello studio suggeriscono che col procedere dell’età si manifesti in misura crescente il deficit nella capacità di context processing poiché diminuisce la capacità di rappresentazione, mantenimento ed aggiornamento di questo schema operativo da parte del soggetto anziano. Il context processing avrebbe quindi un ruolo centrale nel funzionamento corretto della sfera cognitiva poiché permetterebbe di collegare ed associare gli stimoli tra loro e attribuire significato alle nostre esperienze; gli autori dello studio ipotizzano che tale meccanismo venga però inibito progressivamente con l’età insieme alla diminuzione dei livelli cerebrali di dopamina.

(Tratto da:” Context May Determine Cognitive Problems of Elderly” -NewsRx.com – Jan.2002)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Distacco dai genitori (1526380…

Alice, 25     Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni che lavora. Ho un fidanzato e per fine anno vorremmo andare a convivere. ...

Sorella cattiva (1525386993641…

Mary, 36     Chiedo un consiglio, come affrontare una situazione che mia sorella, anni 30, ha creato. ...

Crisi di nervi (1525262146654)

LISA, 31     Sono sposata e con una bimba di 3 anni... premetto che con mio marito le cose non sono andate mai molto bene da subito dopo il matri...

Area Professionale

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

Le parole della Psicologia

Dipendenza sessuale

“Brandon ha paura di questa intimità, fa sesso casuale o con prostitute, ma se deve davvero fare l’amore per lui è impossibile, perché lasciar entrare qualcuno ...

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

I ricordi flashbulb

Le flashbulb memories (FBM) sono state definite per la prima volta da Brown e Kulik nel 1977 come ricordi fotografici vividi, dettagliati e persistenti del cont...

News Letters

0
condivisioni