Pubblicità

Programma informatico può imparare il linguaggio dei bimbi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 286 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un programma informatico che impara a decodificare i suoni delle diverse lingue, allo stesso modo di un bebé, può contribuire a gettare nuova luce su come le persone imparano a parlare, ha annunciato un gruppo di ricercatori. Secondo gli studiosi, i risultati pongono in dubbio le teorie secondo cui alla nascita i bambini conoscono già tutti i possibili suoni di tutti i linguaggi.

"Il dibattito nell'ambito dell'acquisizione del linguaggio gira intorno a una questione: quante informazioni specifiche sul linguaggio sono già installate nel cervello del bimbo e quanta della conoscenza che il bimbo acquisisce sul linguaggio è qualcosa che può essere spiegato dai sistemi di apprendimento a scopo più o meno generale", spiega James McClelland, professore di psicologia presso la Stanford University di Palo Alto, in California. McClelland afferma che il suo programma informatico sostiene la teoria che i bambini selezionano sistematicamente i suoni fino a che non comprendono la struttura di una lingua. "Il problema che affronta il bambino è: quante categorie ci sono e come devo pensarle. Stiamo cercando di proporre un metodo che risolva quel problema", dice ancora McClelland, la cui ricerca è pubblicata nei Proceedings of the National Academy of Sciences. Portando avanti alcune idee già presenti, lo psicologo e il suo team di ricercatori internazionali hanno sviluppato un modello informatico che imita i processi cerebrali che un bimbo utilizza quando impara a parlare.

Tratto da "today.reuters.i" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 9 - il Codice Deontol…

Articolo 9 Nella sua attività di ricerca lo psicologo è tenuto ad informare adeguatamente i soggetti in essa coinvolti al fine di ottenerne il previo consenso ...

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Le parole della Psicologia

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Amnesia

Dal greco a-mnesis (non-ricordo), il termine amnesia indica la compromissione grave e selettiva della memoria a lungo termine (MLT), indipendente dal tipo di st...

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

News Letters

0
condivisioni