Pubblicità

Psicologi, nelle piazze della Toscana per tutelare i cittadini

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 254 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Una campagna informativa dell’Ordine regionale. Presenze sui ‘media’, gazebo, studi aperti e consulti gratuiti per diffondere la conoscenza della figura professionale ed offrire certezze a chi sceglie di rivolgersi allo psicologo

E' stata presentata stamattina a Palazzo Medici Riccardi una campagna informativa a tutela dei cittadini promossa dall’Ordine degli Psicologi della Toscana, finalizzata ad una migliore conoscenza della figura dello Psicologo ed alla difesa da chi esercita abusivamente questa professione. L'iniziativa – che prenderà avvio nei prossimi giorni – prevede la presenza di gazebo nelle principali piazze della Toscana, spazi sui più importanti mezzi di comunicazione ed inoltre l’apertura al pubblico degli studi, con possibilità di avere un colloquio con psicologi professionisti, in modo da comprendere al meglio il tipo d’intervento che queste figure professionali sono in grado di offrire. Gli studi saranno aperti dal 26 al 30 ottobre prossimo. In tutto circa 800 strutture in tutta la regione, a disposizione per un colloquio gratuito. Poi, in strade e piazze toscane, si potrà trovare – all’interno dei gazebo –materiale informativo adeguato ad ‘aprire un dialogo’ tra psicologi e cittadini.
Alla presentazione della campagna di tutela erano presenti Sandra Vannoni, Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Toscana, e l'Assessore alle Politiche sociali Alessia Ballini. “Per riuscire ad affrontare e risolvere i propri problemi – dice Sandra Vannoni - bisogna rivolgersi ad un professionista serio, che abbia conseguito i titoli necessari e seguito un percorso definito. La tutela dei cittadini passa dalla capacità di riconoscere i professionisti veri e formati, diffidando allo stesso tempo da coloro che si pongono sul mercato senza la preparazione necessaria”. “A noi – conclude la presidente Vannoni – non interessa una presenza di tipo corporativo, ma la tutela del cittadino, che deve avere garanzie rispetto a pratiche che hanno una ricaduta sulla salute e che necessitano di informazioni chiare e corrette”.
“Tra i compiti della Provincia – dice l’Assessore Ballini – c’è anche quello di tutelare e garantire i cittadini, per consentire loro di rapportarsi, nelle differenti situazioni, con figure professionali adeguate. Proprio questo è lo spirito della collaborazione tra Provincia ed Ordine degli psicologi della Toscana. Una realtà che offre le necessarie garanzie nei confronti dei cittadini, accompagnandoli con figure formate e preparate nei momenti difficili della loro vita”.

 

tratto da "Provincia di Firenze" - clicca qui per proseguire nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Gerusalemme

La Sindrome di Gerusalemme consiste nella manifestazione improvvisa di impulsi religiosi ed espressioni visionarie, da parte di visitatori della città di Gerusa...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

News Letters

0
condivisioni