Pubblicità

Psicologia del colore rosso

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 825 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nel numero di febbraio del Journal of Experimental Psychology è apparsa una ricerca sul colore rosso a firma di Andrew J. Elliot, professore di psicologia alla University of Rochester.Il colore rosso avrebbe, secondo questo studio, il potere di influenzare, anche in maniera subliminare, il funzionamento cognitivo delle persone.

Usato notoriamento come segnale di "pericolo", "stop", "errore", "attenzione" , segnale cioè che tende ad elicitare negli individui la cosiddetta "motivazione di evitamento", si sarebbe così radicamente radicato nel cervello umano da spingerlo a "inibirsi" e ad "evitare" anche quando non ce ne sarebbe alcun bisogno. Lo studio è consistito nel far comparire, davanti agli occhi di alcuni dei soggetti sperimentali, un flash di rosso per una frazione di secondo inferiore al tempo necessario perchè potessero accorgersene.

Tratto da "Psicocafè".it - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attività motoria, che compare spe...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

News Letters

0
condivisioni