Pubblicità

Psicologia dell’emergenza, accordo tra Usl e Questura

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 2188 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Omicidi, rapine, violenze domestiche ma anche furti, indicenti stradali o sul lavoro: sono questi gli eventi “traumatici” per i quali le istituzioni possono rivolgersi al Nucleo Psicologico per l’Emergenza, con l’obiettivo di supportare le persone coinvolte direttamente o indirettamente.

Istituito ufficialmente nel 2001 dall’Azienda USL, l’NPE può contare oggi su una dozzina di psicologi che garantiscono la regolarità del servizio, 24 ore su 24, attivato dalla centrale operativa del 118, dal Pronto Soccorso, dalla Rianimazione oltre che dalla Protezione Civile e dalle Forze dell’Ordine.

E proprio la Questura di Aosta ha formalizzato la collaborazione con l’NPE grazie alla firma di un protocollo d’intesa, siglato questo pomeriggio, che di fatto “attiva una procedura operativa accessibile direttamente dagli agenti stessi in servizio, tramite l'operatore della Centrale di Polizia, ogni qual volta se ne presenti la necessità”. Un’assistenza che si estende anche ai poliziotti stessi, come ha spiegato il Questore Maurizio Celia, spesso protagonisti di “una difficile gestione degli eventi a forte impatto emotivo”.

 

Tratto da: "aostasera.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Frustrazione

La frustrazione può essere definita come lo stato in cui si trova un organismo quando la soddisfazione di un suo bisogno viene impedita o ostacolata. Rappresen...

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

News Letters

0
condivisioni