Pubblicità

Psicologo obbligatorio "per legge" nelle strutture riabilitative

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 737 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

In chiusura di questa Consigliatura raccogliamo un importante frutto di un intenso lavoro di progettazione condivisa con Regione Lombardia.
La Giunta, con la deliberazione 1185 ha inserito nelle regole di sistema 2014 tra le norme di accreditamento per le strutture riabilitative la figura dello psicologo come obbligatoria. Questo significa la stabilizzazione del personale operativo presso le strutture di riabilitazione ma soprattutto un riconoscimento fondamentale dell’importanza della figura professionale dello psicologo e del neuropsicologo in particolare nei centri di riabilitazione. Molti avevano provato in passato a sensibilizzare la Regione rispetto alla salute psichica. Corre l'obbligo di ringraziare Fabio Rizzi, presidnete dalla Commissione Sanità della Giunta Regionale, e Fabio Rolfi, Consigliere e già vicesindaco di Brescia.  
L’allegato 3 C “attività riabilitative” individua gli interventi per il riordino della rete d’offerta relativamente alle attività di riabilitazione. Tale attività è riorganizzata per  livelli di complessità e quindi per setting assistenziali specifici  (Degenza di Alta Complessità Riabilitativa e Macro Attività Ambulatoriale Complessa – MAC), che devono rispondere a requisiti autorizzativi e di accreditamento definiti.
In particolare, tra i requisiti organizzativi per area Degenza – “Riabilitazione intensiva ad alta complessità” e “Riabilitazione intensiva” è richiesta la presenza di uno psicologo o un neuropsicologo per almeno 15 ore/settimana ogni 20 posti letto, mentre per area Degenza – “Riabilitazione estensiva”  è richiesta la presenza di uno psicologo o un neuropsicologo per almeno 10 ore/settimana ogni 20 posti letto. 

 

Tratto da www.opl.it - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Il metadone

Il metadone è un oppioide sintetico, usato in medicina come analgesico nelle cure palliative e utilizzato per ridurre l'assuefazione nella terapia sostitutiva d...

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

News Letters

0
condivisioni