Pubblicità

PSICONLINE NEWS n.173 - 16.11.2003

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 230 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • La fortuna di essere pessimisti
  • Cervello: scoperte le aree dell'innamoramento
  • I videogames in ufficio aumentano la produttività
  • Vulvodinia, spesso è spia di un disagio psicologico
  • Etica della sofferenza: per due giorni a Roma medicina e scienze dell'uomo a confronto
  • Bullied children at risk of depression, antisocial behavior
  • ‘TYPE A’ PARENTS MAY BE CREATING HOSTILITY IN CHILDREN

La fortuna di essere pessimisti
Pessimisti di tutto il mondo unitevi! Dopo anni di critiche da parte dei sostenitori del pensiero positivo ad oltranza, è arrivato il momento di uscire allo scoperto e dichiarare orgogliosi la vostra "diversità".
Vi sostiene Paola Locci, medico psicoterapeuta, che in difesa di coloro "che vedono tutto nero" ha pubblicato il breve saggio "Elogio del pessimismo" (Franco Angeli Editore).

continua ...


Cervello: scoperte le aree dell'innamoramento
Il segreto dell'innamoramento e' nascosto in due aree del cervello. Quando arriva l'amore, infatti, 'accende' non solo gli occhi e il cuore, ma anche due zone cerebrali collegate all'energia e all'euforia. Una scoperta tutta americana, che conferma le sensazioni tipiche degli innamorati di tutto il mondo. Ma svela anche che uomini e donne reagiscono in modo diverso. Secondo uno studio della Rutgers University di New Brunswick (New Jersey), infatti, il cervello femminile da' una risposta piu' romantica, mentre nell'uomo si attivano anche le zone legate al desiderio sessuale. A svelare il segreto dell'innamoramento e le differenze fra i due sessi e' stato lo scanner cerebrale di 17 giovani.

continua ...


I videogames in ufficio aumentano la produttività

In una ricerca condotta dal Prof. Jeffrey Goldstein dell’University of Utrecht, in Olanda, si sostiene che permettere l’uso di videogiochi nei posti di lavoro non riduce la produttività degli impiegati, anzi pare che una partita di Tetris, solitario o altri giochi, da tempo comunque già installati dalle case produttrici nei comuni computer da ufficio, ma proibiti da molte grandi aziende, possa aumentare la produttivita' e la soddisfazione del lavoratore.

continua ...


Vulvodinia, spesso è spia di un disagio psicologico
Il termine vulvodinia deriva da "vulva" e dalla parola greca "dinia" che significa dolore. La patologia affligge molte donne e, secondo gli esperti, il numero aumenterà con il miglioramento della sensibilità diagnostica da parte dei medici che se ne occupano, ginecologi, dermatologi e urologi. La diagnosi è ancora legata al ‘‘vecchio’’ esame clinico, senza l’aiuto di strumenti moderni, ed è soprattutto una diagnosi basata sull’attenzione che il medico deve porre nel ricostruire la storia clinica del paziente. Una serie di condizioni, come tensione, paura, o eccesso di emotività, hanno portato molti medici a pensare che il disturbo abbia una connotazione prevalentemente di tipo psicologico.

continua ...


Etica della sofferenza: per due giorni a Roma medicina e scienze dell'uomo a confronto
Etica della sofferenza: questo il titolo del convegno organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Roma e che per due giorni vedrà alternarsi sul podio dei relatori clinici, bioeticisti, psicologi e filosofi, che si confronteranno sulle forme con cui la sofferenza dell'uomo si manifesta nella società contemporanea e sui modi con cui è possibile proporre un rimedio.
Non esistono studi epidemiologici che diamo conto della sofferenza. La scienza medica si è concentrata sul dolore e sulla lotta alle afflizioni del corpo ma sembra non riuscire ad affrontare, da sola, la questione della sofferenza. Il disagio concettuale emerge addirittura a partire dalla difficoltà di riuscire a quantificare la sofferenza.

continua ...


Bullied children at risk of depression, antisocial behavior
Young children who are bullied at school show signs of antisocial and depressive behavior as a result, according to a new study.
Many kindergarten students find themselves verbally and physically abused by their playground peers, but by the time they reach first grade, an increasing amount of the harassment centers on a smaller group of perpetual victims, say James Snyder, Ph.D., of Wichita State University and colleagues. The research appears in the journal Child Development.
"Some children experienced harassment with great regularity. Other children appeared to respond effectively to aggression by peers such that harassment experiences became increasingly intermittent," Snyder said.
More research is needed "to understand how some children learn to effectively cope with or avoid repeated victimization while others do not," he adds.

continua ...


‘TYPE A’ PARENTS MAY BE CREATING HOSTILITY IN CHILDREN
Not all “Type A” families are alike, but unhappy ones with Type A children are more likely to produce kids who grow up to be hostile, says a long-term study of 1,004 children in Finland.
Psychologists Liisa Keltikangas-Järvinen and Kati Heinonen of the University of Helsinki first studied the children when they were 6, 9 and 12 years old, and again 15 years later, looking for signs of hostility and its origins.
Type A personalities display extreme ambition, competitiveness, impatience, and a sense of time pressure.
Taking a family-oriented perspective, which measured how parents felt about their marriage and their careers, appeared to be just as important as the child’s individual risk factors when the researchers were determining a child’s propensity for hostility, Keltikangas-Jarvinen says.
Their study appears in the November-December issue of the journal Child Development.

continua ...


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

Psicologia

La psicologia è una scienza che studia i processi psichici, consci e inconsci, cognitivi (percezione, attenzione, memoria, linguaggio, pensiero ecc.) e dinamici...

News Letters

0
condivisioni