Pubblicità

PSICONLINE NEWS n.203 - 1.8.2004

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 407 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • La stanchezza è nella testa non nei muscoli
  • La parola papa' 'inventata' dai bambini di Neanderthal
  • Researchers Find That Color Perception Is Not Innate, But Acquired After Birth
  • American adults feel sad, blue, or depressed about 3 days a month

La stanchezza è nella testa non nei muscoli
Un nuovo studio sostiene la tesi che la stanchezza sia una questione di cervello più che di muscoli. Lo studio, pubblicato sul Canadian Journal of Applied Physiology, ha preso in esame le performance di alcuni atleti ed ha dimostrato che è il cervello ad ordinare di smettere di correre, prima che i muscoli inizino a cedere allo sforzo.
Se è vero che lo studio apre nuove possibilità di ricerca in ambito sportivo, è anche vero che esso potrà essere utile anche a chi soffre della sindrome da stanchezza cronica, ma ci può essere anche il timore che venga sfruttato per formulare nuovi farmaci dopanti, con tutti i rischi che ciò comporta.
La fatica tradizionalmente è vista come il risultato di un sovraccarico di lavoro per i muscoli che cessano di funzionare correttamente. In realtà però sta maturando, presso gli studiosi, la convinzione che sia il nostro cervello a farci sentire stanchi dopo lo sforzo, probabilmente per impedire danni muscolari. Ciò avviene attraverso una molecola chiamata interleuchina 6.

continua...


La parola papa' 'inventata' dai bambini di Neanderthal

Tra le prime parole pronunciate dai bambini di Neanderthal c'era sicuramente 'papà'. A loro, stando alle conclusioni di alcuni scienziati francesi, si deve 'l'invenzione' di questo termine "rimasto sostanzialmente invariato nel corso dei millenni" e praticamente simile in almeno 700 dei mille diversi linguaggi esaminati dai ricercatori dell'Associazione di linguistica e antropologia preistorica di Parigi. La spiegazione scientifica risiede nella semplicità del suono 'pa-pa' e nella tendenza dell'uomo, anche di quello di Neanderthal, ad associare le prime parole alle persone più vicine.

continua...

Researchers Find That Color Perception Is Not Innate, But Acquired After Birth
The wavelength composition of the light reflected from an object changes considerably in different conditions of illumination. Nevertheless, the color of the object remains the same. This property, so-called "color constancy," is the most important property of the color visual system. It has been unclear based on previous work whether the attribute of color constancy is innate or acquired after birth.

continua...

American adults feel sad, blue, or depressed about 3 days a month
U.S. adults spent an average of three days a month feeling "sad, blue, or depressed" during 1995-2000, according to a study published today in Health and Quality of Life Outcomes.
"People who reported a higher number of sad, blue or depressed days also reported engaging in unhealthy behaviours such as cigarette smoking and physical inactivity," write the authors of the study.
"Although most people who report depressive symptoms several days each month probably do not have a diagnosable mental disorder, those above a certain threshold of sad, blue or depressed days might be at increased risk for mental and physical illnesses," they say.
Rosemarie Kobau and her colleagues from the Centers for Disease Control and Prevention in Atlanta analysed 166,000 responses to the question "During the past 30 days, for about how many days have you felt sad, blue, or depressed?" that was asked in an annual telephone survey of the American adult population in 38 states.

continua...

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Psicologia

La psicologia è una scienza che studia i processi psichici, consci e inconsci, cognitivi (percezione, attenzione, memoria, linguaggio, pensiero ecc.) e dinamici...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. ...

News Letters

0
condivisioni