Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

PSICONLINE NEWS n.205 - 29.8.2004

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 248 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Fare l'amore allunga la vita. E rende anche più intelligenti
  • Cervello: giocato primo match di ping-pong con la forza del pensiero
  • Impotenza: rischi per ciclisti impegnati in lunghe distanze
  • Le piccole asimmetrie del corpo rendono più aggressivi
  • Donne e stress
  • In arrivo videogichi antisedentarietà
  • Psychotherapy by telephone an effective addition to treatment for depression
  • FOR STOPPING SMOKING, NICOTINE THERAPY WORKS AS WELL FOR TEENS AS ADULTS BUT NOT AS WELL FOR WOMEN AS FOR MEN

Fare l'amore allunga la vita. E rende anche più intelligenti
Fare l'amore fa bene. Farlo spesso ancora di più. E se poi lo si fa almeno tre volte a settimana, il sesso ha effetti non solo genericamente appaganti, ma previene e persino guarisce da alcune malattie, allungando la vita. Ancora: fare sesso è meglio che prendere due aspirine e, volendo proprio dirla tutta, chi lo fa diventa più intelligente. Farlo con più partner? Normale: di sesso non ce n'è uno solo.
Parola di numerosi e autorevoli studi e ricerche scientifiche. David Weeks, ricercatore al Royal Hospital d'Edimburgo, in Scozia, spiega infatti che "fare l'amore almeno tre volte a settimana prolunga la speranza di vita di dieci anni in media".
Perché? Fa bene alla salute, e più precisamente previene il cancro alla prostata, protegge dal diabete, dall'ipertensione e dalle malattie cardio-vascolari, guarisce dal mal di testa e favorisce lo sviluppo del sistema nervoso.

continua...

Cervello: giocato primo match di ping-pong con la forza del pensiero
Senza muovere un dito si e' svolta la prima partita di ping-pong 'cerebrale' in cui i due avversari si sono confrontati solo con la forza del pensiero. E' stato possibile grazie all'invenzione di Rainer Goebel, neuroscenziato all'Universita' di Maastricht in Olanda, che ha creato un videogioco nel quale i protagonisti sono mossi dalle onde cerebrali dei giocatori.
La 'telecronaca' del match, direttamente da Stoccolma all'EuroScience Open Forum, ha svelato che i due avversari si confrontano concentrandosi su specifici pensieri e che attraverso software sofisticati e una macchina per risonanza magnetica questi pensieri si trasformano in energia vitale per i tennisti da tavola del videogame.
Questo tipo di gioco, sottolinea Goebel, indica la direzione verso un futuro in cui le persone paralizzate possano riconquistare un po' di autonomia nei movimenti manovrando col pensiero oggetti e sedia a rotelle.

continua...

Impotenza: rischi per ciclisti impegnati in lunghe distanze
La passione per la bici puo' creare qualche problema ai ciclisti impegnati in gare su lunghe distanze. Secondo uno studio Usa, infatti, questi sportivi rischiano disfunzioni erettili temporanee. Un problema che puo' essere contrastato con modifiche ad hoc' alla bici. I ricercatori hanno monitorato le reazioni di 483 uomini che avevano partecipato a competizioni ciclistiche su lunga distanza, scoprendo il pericolo di impotenza temporanea.

continua...


Le piccole asimmetrie del corpo rendono più aggressivi
E' il nostro aspetto fisico a renderci aggressivi. Basta qualche piccola asimmetria del corpo, per esempio un orecchio poco piu' allungato dell'altro oppure un polso poco piu' largo, perche' una persona tenda ad essere piu' aggressiva. Lo ha dimostrato il gruppo statunitense coordinato da Zeynep Benderlioglu, dell'universita' dell'Ohio, in uno studio pubblicato sull'American Journal of Human Biology.
Se nel corpo sono presenti piccole asimmetrie, rilevano i ricercatori, la causa e' da ricercare nel periodo prenatale: l'asimmetria corporea dipenderebbe da cattive condizioni di crescita intrauterina, che potrebbero coinvolgere anche il sistema nervoso.
Per scoprire l'associazione tra questi difetti fisici, perlopiu' impercettibili, e un'indole aggressiva i ricercatori hanno arruolato un centinaio di volontari. Di ognuno hanno misurato il grado di asimmetria tra braccia, orecchie, gomiti, ginocchia e piedi.

continua...

Donne e stress
Lo stress altera l'equilibrio ormonale della donna e può influire sul ciclo mestruale e la fertilità.
Lo sostiene una ricerca dell'Università di Padova, pubblicata sull'ultimo numero dello European Journal of Endocrinology.
La ricerca ha coinvolto oltre 100 donne in età fertile. Metà di loro soffriva di iperprolattinemia (l'eccesso di ormone prolattina nel sangue). La prolattina è un ormone ipofisario che dà inizio e mantiene la produzione di latte dopo il parto.

continua...

In arrivo videogichi antisedentarietà
Videogiochi e televisione sono considerati tra i primi colpevoli del dilagante fenomeno dell’obesità infantile.
L’industria del divertimento elettronico, consapevole di ciò, ma anche sensibile ai possibili svantaggi delle campagne antiobesità, sembra correre ai ripari.
Sono in arrivo sul mercato nuovi videogiochi in grado di indurre i bambini a muovere qualcosa di più dei loro pollici, come fatto finora, facendoli alzare dalla sedia per farli muovere, giocando.
In sostanza si tratta di nuovi programmi, televisivi che motivano i bambini a muoversi, ma soprattutto videogiochi di nuova concezione che prevedono il movimento proprio come strumento di controllo dell’azione di gioco al posto di joystick e pulsanti.

continua...

Psychotherapy by telephone an effective addition to treatment for depression
Integrating psychotherapy by telephone into a program for treating depression can significantly improve outcomes, according to a study in the August 25 issue of JAMA, the Journal of the American Medical Association.
Both antidepressant medication and structured psychotherapy have been proven effective, but less than one-third of people with depressive disorders receive effective levels of either treatment, according to background information in the article. Of those beginning psychotherapy, 25 percent attend only one session and only half attend four or more sessions. Stigma remains an important barrier to treatment seeking and treatment adherence. Psychotherapy requires a significant commitment of time.
Gregory E. Simon, M.D., M.P.H., of the Center for Health Studies, Group Health Cooperative, Seattle, and colleagues conducted a randomized trial between November 2000 and May 2002 evaluating two approaches to addressing the barriers to effective depression treatment. The first program was an updated version of a telephone outreach and care management program to improve the quality of antidepressant pharmacotherapy. The second program included telephone care management and added an 8-session structured psychotherapy program delivered by telephone.

continua...

FOR STOPPING SMOKING, NICOTINE THERAPY WORKS AS WELL FOR TEENS AS ADULTS BUT NOT AS WELL FOR WOMEN AS FOR MEN
Smoking may be on the rise again, especially among adolescents and young adults. The statistics are alarming: About one in five high school seniors smoke cigarettes daily. Yet nearly half a million Americans die prematurely from tobacco-related disease and smoking is projected to in some way kill one third of all smokers. Two new studies report on how well nicotine replacement therapy (NRT) helps two important groups: teenagers and women. The research appears in the August issue of the Journal of Consulting and Clinical Psychology, which is published by the American Psychological Association (APA).
In the first study, researchers at the Stanford University School of Medicine have found that the nicotine patch seems to work as well, at least initially, for teens as it does for adults. In addition, the patch, the top delivery form of NRT (followed by gum, an inhaler and a nasal spray) worked equally well with or without supplementation by an anti-depressant given to the teens.

continua...

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

News Letters

0
condivisioni