Pubblicità

PSICONLINE NEWS n.209 - 26.9.2004

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 397 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
  • Impotenza: obesi due volte piu' a rischio
  • Sesso: maschio italiano in crisi, solo 119esimo al mondo
  • Il sesso femminile più incline alla tentazione del cibo
  • Vita sessuale a rischio per un adolescente su tre
  • Le cure anticalvizie non fanno calare il desiderio
  • Americans had strong need for spiritual support following 9/11 attacks
  • Two views on suicide risk with antidepressants

Impotenza: obesi due volte piu' a rischio
Chili di troppo nemici dell'amore. Parola di esperto, infatti, ''gli obesi hanno un rischio di impotenza doppio rispetto a chi vanta un peso ideale''. Tanto che, ''almeno in alcuni casi, basterebbe seguire una dieta 'ad hoc' e fare piu' attivita' fisica per aiutare la vita sessuale di chi e' sovvrappeso''. Il consiglio e' del professor Michele Carruba, farmacologo dell'universita' di Milano, esperto nutrizionista e presidente della Societa' italiana dell'obesita' (Sio), intervenuto oggi a un simposio organizzato da Bayer HealthCare nell'ambito del XXI Congresso nazionale della Societa' italiana di andrologia (Sia) in corso fino a domenica a Trieste.

continua...

Sesso: maschio italiano in crisi, solo 119esimo al mondo
Prosegue inarrestabile la crisi del maschio italiano: in quattro anni ha perso sei posti nella classifica mondiale della frequenza di rapporti sessuali, precipitando dal 113esimo al 119esimo posto. E il mito del 'latin lover' vacilla a ogni eta': i ragazzi fra i 16 e i 21 anni hanno 78 rapporti l'anno, contro una media di 98 per il mondo occidentale. A ricordare i dati, oggi al XXIesimo Congresso della Societa' italiana di andrologia (Sia) in corso a Trieste, e' il professor Giorgio Piubello dell'universita' di Verona.

continua...

Il sesso femminile più incline alla tentazione del cibo
Da una ricerca condotta negli Stati Uniti potrebbe trarsi la conclusione che le donne sarebbero più predisposte rispetto agli uomini a cadere vittima delle tentazioni del cibo e quindi a mangiare troppo.
Alcuni studi che indicano come il tasso dell'obesità è più grande nelle donne che negli uomini, potrebbe trovare una delle spiegazioni nella posizione svantaggiata del sesso femminile posto di fronte all'impegno di perdere peso, evidenziato da questo studio negli animali da laboratorio.

continua...

Vita sessuale a rischio per un adolescente su tre
Piccoli 'difetti' ai genitali fin dai 13 anni, segnali di impotenza fin dai 17 e infezioni contagiose fin dal primo rapporto. La vita sessuale di un adolescente italiano su tre è a rischio. La metà non ha mai ricevuto una visita specifica e la maggior parte, dopo i 14 anni, superata l'età 'da pediatra', viene abbandonato a se stesso: è costretto a cercare aiuto via Internet, e spesso parla dei suoi problemi intimi più con i nonni che con i genitori.
A lanciare l'allarme sono gli 800 esperti riuniti da oggi fino a domenica a Trieste per il XXI Congresso della della Società italiana di andrologia (Sia), dove sono stati illustrati i risultati di due studi pilota condotti in cinque regioni italiane su mille ragazzi delle superiori.

continua...

Le cure anticalvizie non fanno calare il desiderio
Nessun problema a letto per chi cura la propria calvizie con un ormone, la finasteride. Lo sostiene un studio italiano, pubblicato su Archives of Dermatology e coordinato dalla Clinica Dermatologica dell'Università di Bologna. Tale sostanza, infatti, non modifica l'assetto ormonale della sessualità e quindi non è di principio possibile che la sua somministrazione a dosi controllate determini un calo della libido.
In tema terapeutico, la finasteride - ha detto la professoressa Antonella Tosti - oltre ad arrestare la progressione della malattia nella totalità dei casi, consente la ricrescita in due casi su tre.

continua...

Americans had strong need for spiritual support following 9/11 attacks
Americans had a strong need for spiritual support and a positive outlook in coping with the aftermath of the 9/11 terrorist attacks on the United States, according to a new study conducted by University of Washington and University of Michigan researchers.
The study found that there appears to be a potential spiritual-psychological pathway linking the so-called faith factor with post-crisis (in this case 9/11) mental health, according to psychologist Amy Ai, University of Washington associate professor of social work and lead author of the study.
Ai said the study also indicates that spiritual support may be a resource that people can draw upon in times of crisis or stress that is similar to social support, a well-established protective factor in health and well-being. Her collaborators were theologian Terrence Tice, an emeritus professor of philosophy at Michigan; Christopher Peterson, a professor of psychology at Michigan; and Bu Huang, a UW research assistant professor of social work.
The findings were somewhat unexpected because the study used college students, a group that is normally considered to be less religious than the overall U.S. population. The study showed that 62 percent of the students, undergraduate and graduate students enrolled in mental health classes at the UW, the University of Pennsylvania and the University of Nevada, Las Vegas, had relied on prayer to handle stress-related difficulties. The sample was predominantly female, 83 percent.

continua...

Two views on suicide risk with antidepressants
The recent FDA proposal to force antidepressants to carry warnings about increased suicide risk is the subject of a pair of articles by leading experts in The Annals of Pharmacotherapy. According to "Antidepressants, Suicide, and the FDA: A Loose Association," the FDA proposal is premature and may be counterproductive. The companion piece "Antidepressants: an Avoidable and Solvable Controversy" cautions the warnings simply don't address the fundamental problem. Both articles are posted at The Annals of Pharmacotherapy's Articles Ahead of Print (www.theannals.com) and will appear in the journal's October issue.
In "Antidepressants, Suicide, and the FDA: A Loose Association," author Patrick R Finley PharmD, Professor of Clinical Pharmacy, Psychopharmacology and Behavioral Health at the University of California at San Francisco, notes that although the FDA warning appears reasonable, it has generated considerable controversy. Perhaps most notably, the warning may discourage depressed patients from seeking appropriate medical care.

continua...

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

News Letters

0
condivisioni