Pubblicità

Psychologist, heal thyself

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 284 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Addiction researcher Bonnie Spring loosens nicotine's grip on herself and her clients.

Bonnie Spring, PhD, began smoking as a way to concentrate while writing papers in college. The nicotine and the ritual of lighting up later helped her think through her dissertation on schizophrenia's tangled underpinnings and write grant proposals for her research, she says. But Spring knew that along with this increased concentration came a greatly increased risk of lung cancer and heart disease, so she attempted to quit while completing her clinical internship.

"I got through the entire internship year not smoking because I was just writing [patient] chart notes," says Spring, now a health psychology professor at the University of Illinois at Chicago. "Then when I went back to writing schizophrenia research grants, I went right back to smoking."

The experience sparked Spring's interest in addictions and led her to switch from abnormal to health psychology after becoming a full professor. Spring observed that her own smoking habit had a specific purpose: She was self-medicating to concentrate. This led her to theorize that smokers use cigarettes to regulate their mood, concentration and weight, to name a few uses. Those attempting to quit smoking might have an easier time if they could replace cigarettes with something else to fill those needs, she thought--such as controlling weight with exercise and an improved diet.

Tratto da APA Monitor - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Agorafobia

Il termine agorafobia viene dal greco e letteralmente significa: "paura degli spazi aperti”. Le persone che ne soffrono temono perciò lo spazio esterno, vissuto...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

News Letters

0
condivisioni