Pubblicità

Qual'è l'essenza della felicità? Essere innamorati, o ...

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 226 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Qual è l'essenza della felicità? Essere innamorati, o meglio ancora, avere accanto il partner ideale. Manco per sogno: per garantirsi questo stato di grazia (di cui il segnale, secondo molti, è l'assenza di altri desideri, l'appagamento) il segreto sta nell'amicizia duratura, nel poter contare su un buon numero di amici fidati. La giovinezza è per definizione l'epoca felice della vita. No; le persone più contente si collocano nella fascia dai cinquant'anni in su.

I soldi, recita il proverbio, non bastano a garantire la felicità, ma siamo convinti tutti che siano una buona ipoteca per conquistarla. Non sembra vero neanche questo: i poverissimi Portorico e Messico sono i Paesi dove la gente è più appagata della propria esistenza (è il dato sorprendente emerso da un'indagine condotta qualche anno fa in 82 nazioni).

Queste affermazioni, apparentemente strampalate, sono le scoperte recenti di un filone di studi cui si sono appassionati alcuni ricercatori - fra questi il premio Nobel 2002 per l'economia, Daniel Kahneman, professore di psicologia all'Università di Princeton - negli ultimi vent'anni.

tratto da Corriere.it - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Complesso di Edipo

Il nome deriva dalla leggenda di Edipo, re di Tebe, che, inconsapevolmente, uccide il padre Laio e sposa la madre Giocasta. Nella teoria psicoanalitica, indica...

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

News Letters

0
condivisioni