Pubblicità

Quella tristezza che ti coglie d'inverno

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 356 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

tristezzaLa mancanza di luce può provocare il "winter blues", una sorta di depressione stagionale che non va trascurata. Ecco perché si manifesta e quali contromisure adottare

è questione di luce – o, meglio, di mancanza di luce – se alcune persone sono colte da profonda tristezza e depressione nei mesi invernali: da quel winter blues che in gergo più scientifico viene chiamato Sad, Seasonal Affective Disorder. Si stima che in Nord Europa ne soffra ben una persona su sei, il che significa oltre 10 milioni di individui.

Tutta colpa dell'ormone del buon umore. Ma come, a livello biochimico, le lunghi notti influenzano l'umore e la tendenza alla depressione? Una conferma di quello che già si sospettava arriva da un gruppo di ricercatori dell'Università di Copenhagen: la responsabile sarebbe una proteina chiamata Sert che si lega alla serotonina, un ormone che, tra le altre cose, influenza il sentimento di felicità. Tanto che è anche nota come ormone del buon umore.

 

Tratto da.d.repubblica.it - Prosegui nella lettura dell'articolo


Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

News Letters

0
condivisioni