Pubblicità

Quinta Giornata Mondiale delle Malattie Rare

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 266 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nel mondo a tutt'oggi non ci sono cure per 8000 malattie definite "rare", di cui tre quarti compaiono in età pediatrica se non addirittura dalla nascita; il Governo italiano, col Decreto Ministeriale 279 del 2001, ne identifica 583, per le quali è riconosciuto il diritto all'esenzione per le prestazioni sanitarie ed assistenziali correlate alla patologia; ma l'elenco ministeriale non include molte malattie rare non ancora "legalmente riconosciute".

La stima in Italia conta 100.000 pazienti affetti da patologie croniche, debilitanti, progressive, degenerative e dolorose, che vanno a pregiudicare la quotidianità di interi nuclei famigliari, con relative ripercussioni psicologiche e, molto spesso, finanziarie.
Per un giorno il mondo punta i riflettori su questo problema e la Regione Piemonte aderisce: mercoledì 29 si celebra la quinta Giornata Mondiale delle Malattie Rare, che, come negli anni precedenti, cade l'ultimo giorno del mese di febbraio.
Simona Bellagambi, referente Uniamo (la Federazione Nazionale delle organizzazioni dei pazienti affetti da malattie rare), appellandosi ai governi europei spiega l'obiettivo dell'iniziativa:

 

 

 

 

Tratto da: "giornal.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

Efferenza

Il termine “efferenza” si riferisce alle fibre o vie nervose che conducono in una determinata direzione i potenziali di riposo e di azione provenienti da uno sp...

News Letters

0
condivisioni