Pubblicità

Ragazze che fumano

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 535 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Le ragazze con problemi di linea e che credono di essere sovrappeso tendono a fumare di più delle coetanee soddisfatte dalla propria condizione corporea. I ricercatori dell'Institute for Clinical Evaluative Sciences di Toronto, insieme al Centre for Addiction and Mental Health ed all'Ontario Tobacco Research Unit hanno infatti rilevato come le ragazze con problemi collegati alla propria immagine corporea, vissuta come eccessivamente grassa, presentino una tendenza del 50% in più a fumare rispetto a coetanee senza tali problematiche. “Il dato è di per sé preoccupante – dice la dott.ssa Cheryl Moyer, responsabile del Cancer Control Programs della Canadian Cancer Society - in un paese quale il nostro in cui i numeri relativi all’obesità giovanile sono in rialzo e le patologie collegate al cancro polmonare sono ai primi posti tra le cause di morte nella popolazione femminile”. Lo studio, che è basato sui dati rilevati in un questionario somministrato ad un campione di oltre 2000 studentesse della regione canadese dell’Ontario ha mostrato come anche le ragazze che fanno solitamente uso di sostanze per controllare il proprio peso, quali pillole dimagranti, pasti ipocalorici, etc..tendano a fumare di più. I dati non hanno invece mostrato una analoga associazione per quanto riguarda il campione maschile, composto da ragazzi della stessa età soddisfatti o meno rispetto alla propria immagine corporea; in questo caso non si è rilevata cioè l’associazione tra problemi di sovrappeso e di immagine corporea ed incremento dell’abitudine al fumo.

Tratto da:”Girls who think they are overweight much more likely to smoke, study suggests” - Canadian Press – Sept.02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Religione e psicologia (154766…

Luca, 28     Buona sera, premetto che il mio quesito non riguarda strettamente un malessere mentale, ma comunque un interrogativo esistenziale ch...

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

Amaxofobia

L'amaxofobia è il rifiuto di origine irrazionale a condurre un determinato mezzo di trasporto. Può essere dovuta, per esempio, al coinvolgimento diretto o di p...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

News Letters

0
condivisioni