Pubblicità

Ragazze, matematica e stereotipi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 378 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Un sondaggio statunitense sulle alunne delle scuole medie rivela che, quando si tratta di matematica, la fiducia delle ragazze in se stesse è incrinata dal fatto che i genitori prestano fede al pregiudizio secondo cui la matematica è una materia più adatta ai maschi. In particolare, i genitori si offrirebbero troppo spesso di dare aiuto non richiesto durante i compiti a casa. Lo studio è stato pubblicato sul numero di maggio della rivista " Sex Roles: A Journal of Research ". "C'è ancora un divario fra i sessi in matematica e nelle scienze, - spiega Jasna Jovanovic dell' Università dell'Illinois di Urbana-Champaign - ma non si tratta di un gap di prestazioni o di risultati scolastici, bensì di atteggiamento. Le ragazze non si sentono all'altezza di queste materie".

Secondo i dati scolastici americani, il 71 per cento dei ragazzi e il 60 per cento delle ragazze dell'ottavo anno (corrispondente alla nostra terza media) hanno fiducia nelle proprie abilità matematiche. La differenza persiste anche nella scuola superiore.

tratto da Le Scienze.it - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (156328344573…

la vita è un caos, 17 Salve, siamo due sorelle di 17 anni e sono ormai 4 anni che nostra madre ha divorziato con nostro padre e dopo poco tempo ha conosciuto...

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Area Professionale

Articolo 26 - il Codice Deonto…

Con il commento all'articolo 26 (utenza e conflitti personali) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settiman...

La rilevazione del trauma al T…

Il Test del Villaggio e la sua costruzione possono idealmente inscriversi in una spirale aurea sulla quale vengono declinate le diverse fasi di vita, dalla nasc...

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Le parole della Psicologia

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

Dismorfismo corporeo

L’interesse sociale nei confronti del Disturbo di Dismorfismo Corporeo (BDD) è cresciuto solo recentemente nonostante sia stato documentato per la prima volta n...

Noia

La noia è uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un...

News Letters

0
condivisioni