Pubblicità

Ragazze, matematica e stereotipi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 324 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Un sondaggio statunitense sulle alunne delle scuole medie rivela che, quando si tratta di matematica, la fiducia delle ragazze in se stesse è incrinata dal fatto che i genitori prestano fede al pregiudizio secondo cui la matematica è una materia più adatta ai maschi. In particolare, i genitori si offrirebbero troppo spesso di dare aiuto non richiesto durante i compiti a casa. Lo studio è stato pubblicato sul numero di maggio della rivista " Sex Roles: A Journal of Research ". "C'è ancora un divario fra i sessi in matematica e nelle scienze, - spiega Jasna Jovanovic dell' Università dell'Illinois di Urbana-Champaign - ma non si tratta di un gap di prestazioni o di risultati scolastici, bensì di atteggiamento. Le ragazze non si sentono all'altezza di queste materie".

Secondo i dati scolastici americani, il 71 per cento dei ragazzi e il 60 per cento delle ragazze dell'ottavo anno (corrispondente alla nostra terza media) hanno fiducia nelle proprie abilità matematiche. La differenza persiste anche nella scuola superiore.

tratto da Le Scienze.it - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

Anginofobia

Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratterizzata da una paura intesa di soffocare. Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratt...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

News Letters

0
condivisioni