Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Ragazzi difficili: due tesi a confronto

on . Postato in News di psicologia | Letto 212 volte

È la percezione del modello di comportamento dei genitori o sono i geni a stimolare condotte antisociali? Che cosa rende "difficili" alcuni bambini e adolescenti? Due studi, pubblicati sullo stesso numero della rivista Child Development sembrano indicare ragioni opposte. Il primo, condotto da ricercatori dell' Università della California a Davis e del Politecnico della Virgina, sembra indicare che il comportamento antisociale dei genitori tenda a essere preso a modello dai figli, che più facilmente assumeranno anch'essi un comportamento di questo tipo.

In questo studio - che assume come antisociale un comportamento in cui si abbia uso di stupefacenti, violazione delle norme sociali, condotte avventate, litigiosità e conflitti con gli altri, abitudine a mentire - sono stati monitorati 430 ragazzi e i loro parenti biologici nel corso degli anni delle superiori, prendendo nota dei comportamenti sia dei genitori che dei figli. Dallo studio emergerebbe che questi effetti negativi del modello parentale si esplicano allo stesso modo sia che il comportamento antisociale sia esibito dalla madre o dal padre (o, ovviamente, da entrambi), in particolare in caso di atteggiamenti di scarsa attenzione, ostilità, indifferenza, scarsa autodisciplina.

Tratto da "Le Scienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Manipolazione

La manipolazione psicologica è un tipo di influenza sociale, finalizzata a cambiare la percezione o il comportamento degli altri, usando schemi e metodi ...

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Limerence (o ultrattaccamento)…

È uno stato cognitivo ed emotivo caratterizzato da intenso desiderio per un'altra persona. Il concetto di Limerence (in italiano ultrattaccamento) è stato elab...

News Letters