Pubblicità

Recognizing voices harder for people with dyslexia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 302 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Pick up the phone and hear, "Hey, what's up?" Chances are, those few words are enough to recognize who's speaking - perhaps unless you have dyslexia. In a surprise discovery, researchers found adults with that reading disorder also have a hard time recognizing voices. The work isn't just a curiosity. It fits with research to uncover the building blocks of literacy and how they can go wrong.

 

The eventual goal: To spot at-risk youngsters even before they open "Go, Dog, Go!" in kindergarten - instead of diagnosing dyslexia in a struggling second-grader. "Everybody is interested in understanding the root cause of dyslexia, so we can intervene early and do something about it," says Massachusetts Institute of Technology cognitive neuroscientist John Gabrieli, senior author of the study published last week in the journal Science.
Dyslexia is thought to affect 8 percent to 15 percent of Americans, who can have great difficulty reading and writing. It's not a problem with intelligence or vision.

 

Tratto da: "apa.org" - Prosegui nella lettura dell'articolo


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Gambling

Il gambling, o gioco d’azzardo patologico (GAP), è un disturbo del comportamento caratterizzato dalla continua perdita del controllo in situazioni di gioco. Ess...

Erotomania

In psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona provi sentimenti amorosi nei suoi...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

News Letters

0
condivisioni