Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Regolazione delle emozioni nel borderline e studi di neuroimaging

on . Postato in News di psicologia | Letto 863 volte

La ricerca ha suggerito che il disturbo borderline di personalità sia caratterizzato da un sistema di alimentazione in cui l’input che parte da regioni cerebrali frontali, come pensieri e cognizioni coscienti, determini un’eccessiva attivazione dell’amigdala

border e amigdalaI problemi di regolazione delle emozioni nella personalità borderline possono essere causate dall’attività cerebrale frontale, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Brain Imaging and Behaviour.

La ricerca ha suggerito che il disturbo borderline di personalità sia caratterizzato da un sistema di alimentazione in cui l’input che parte da regioni cerebrali frontali, come pensieri e cognizioni coscienti, determini un’eccessiva attivazione dell’amigdala.

La valutazione delle aree cerebrali ha evidenziato differenze significative nel funzionamento del cervello, tra il sistema limbico e le regioni frontali in pazienti con disturbo borderline di personalità.

Più nello specifico, la ricerca ha dimostrato che durante l’elaborazione delle emozioni, vi è una maggiore attivazione dell’amigdala durante il processamento di informazioni negative, quanto i soggetti sono irritati e ricordano eventi di vita irrisolti.

Il campione è costituito da 24 soggetti (12 donne con disturbo borderline di personalità e 12 donne sane). Tutti i soggetti sono stati sottoposti a risonanza magnetica funzionale durante la visione di espressioni emotive facciali di paura, felicità ed espressioni neutre.

Questi input sono stati presentati in due condizioni: sia apertamente per misurare l’elaborazione cosciente dell’emozione e sia di nascosto per misurare l’elaborazione automatica inconscia delle emozioni.

Le espressioni emotive facciali di paura, in questo caso, erano presentate molto rapidamente, prima di passare ad espressioni neutre.

I risultati hanno rivelato che, nella prima procedura, i pazienti con disturbo borderline della personalità mostravano una maggiore attivazione sinistra dell’amigdala e nelle regioni corticali frontali.

Durante la seconda procedura, queste mostravano una maggiore attivazione delle regioni di controllo, tra cui l’area frontale e cortico-temporale.

I ricercatori hanno concluso che durante la visione cosciente (prima condizione) delle espressioni vi sia una maggiore attivazione corticale dell’amigdala dovuta principalmente a disfunzioni nella regolazione corticale delle emozioni.

In altre parole, pensieri e cognizioni relative alle regioni frontali del cervello cosciente possono portare ad una maggiore attività dell’amigdala e quindi ad una maggiore sensibilità emotiva.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Tags: Disturbo borderline di personalità sistema limbico regolazione delle emozioni attività cerebrale frontale sistema di alimentazione amigdala. espressioni emotive facciali elaborazione cosciente elaborazione inconscia risultati ricerca

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Eiaculazione precoce

Può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione. L’eiaculazione precoce consis...

Acting out

Il termine Acting out , letteralmente, “passaggio all’ atto”, indica l’insieme di azioni aggressive e impulsive utilizzate dall’in...

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

News Letters