Pubblicità

Relazioni insicure e utilizzo problematico di Facebook

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1216 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (4 Voti)

l' insicurezza nelle relazioni è legata ad un uso disadattivo di Facebook, secondo una nuova ricerca pubblicata su BMC Psychology.

facebook relazioni

"Questo argomento è stato interessante a causa dell'evoluzione nell'uso dei social media e per il collegamento tra i nuovi modelli di utilizzo di Facebook (ad esempio il confronto sociale) e gli esiti psicologici negativi come i sintomi della depressione e la bassa autostima", ha detto l'autore dello studio Sally Flynn della National University of Ireland Galway.

"Pensavamo che il collegamento tra l'uso di Facebook e gli esiti psicologici negativi non fossero stati esplorati abbastanza, ed eravamo interessati a scoprire cosa stava spingendo le persone a interagire attraverso Facebook in modi disadattivi ”

Lo studio è stato basato sulla teoria dell'attaccamento, che descrive come le persone formano le relazioni con gli altri. Le persone possono essere sicure o insicure nel loro attaccamento con gli altri, e le persone insicure possono esserlo in modo ansioso o evitante. Le persone con alto livello di ansia da attaccamento sono d'accordo con affermazioni del tipo "Ho paura che perderò l'amore del mio partner", mentre quelle con alto livello di evitamento concordano con affermazioni del tipo "Mi sento a disagio quando il mio partner vuole essermi molto vicino".

In uno studio che coinvolgeva 717 utenti di Facebook adulti si è scoperto che l'ansia da attaccamento era associata all'utilizzo di Facebook nel confronto con gli altri, nel creare una falsa impressione di se stessi, nel condividere informazioni personali e nell' utilizzare il sito di social network a scapito di altre attività.

Uno stile di attaccamento evitante è predittivo di un utilizzo di Facebook finalizzato a creare una falsa impressione di se stessi e di un utilizzo del sito social network a scapito di altre attività. I ricercatori hanno inoltre scoperto che l'associazione tra attaccamento insicuro e questi comportamenti disadattivi nell'uso di Facebook era maggiore tra quelli con bassa autostima e alto disagio psicologico.

Pubblicità

"È importante sottolineare che la ricerca non suggerisce che ci sia qualcosa di dannoso su Facebook o in altri servizi di social media, ma piuttosto, che alcune persone si collegano online in modi che potrebbero essere considerati disadattivi, esacerbando angoscia e vulnerabilità", ha detto Flynn a PsyPost.

"Speriamo che, grazie al risultato di questa ricerca, le persone diventino più consapevoli sul loro modo di interagire con le piattaforme di social media come Facebook, forse monitorando come si sentono prima e dopo aver utilizzato il sito e di conseguenza, se necessario, adattare il loro utilizzo. ”

Lo studio - come tutte le ricerche - presenta dei limiti.

"Facciamo attenzione che la natura trasversale dello studio non consenta delle conclusioni  di causa ed effetto. Lo studio può anche essere limitato dal suo uso di dati auto-riportati e dal campionamento probabilistico che possono portare a condizionamento dei risultati ", ha spiegato Flynn. "Mentre il disagio psicologico e l'autostima forniscono una spiegazione dell'associazione tra attaccamento e uso disadattivo di Facebook, sono necessari però ulteriori studi per considerare un'altra serie di fattori interpersonali rilevanti per l'attaccamento."

Lo studio, "An exploration of the link between adult attachment and problematic Facebook use", è stato scritto da Sally Flynn, Chris Noone e Kiran M. Sarma.

 

Tratto da Psypost

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Giulia Inglese)

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: facebook social media relazioni interpersonali news di psicologia social relazioni insicure

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

dipendenza da shopping

La sindrome da acquisto compulsivo è un disturbo del controllo degli impulsi che indica il bisogno incoercebile di fare compere, anche senza necessità, ed è anc...

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

News Letters

0
condivisioni