Pubblicità

Reti sociali: le amicizie giovano alla salute dai 40 anni in poi.

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1512 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Avere una solida rete di amici da frequentare regolarmente, soprattutto dopo i 40 anni, giova al benessere e aiuta a vivere meglio sia gli uomini che le donne. Ad affermarlo è una recente ricerca britannica, che si è occupata di valutare l'influenza delle reti sociali sulla salute psicofisica nel corso del periodo dell'esistenza compreso tra i 40 e i 50 anni.

Lo studio in questione, pubblicato tra le pagine della rivista scientifica "'Journal of Epidemiology and Community Health", è stato condotto su di un cospicuo campione di cittadini britannici, comprendente 6500 individui coetanei, nati nel 1958, che hanno partecipato a diverse fasi delle indagini relative allo studio, le quali si sono svolte quando essi avevano un età di 42, 45 e 50 anni.

Tratto da: wellme.it - Prosegui nella lettura dell'articolo

 
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

Autostima

L'autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta il soggetto a valutare e apprezzare se stesso tramite l'autoapprovazione del proprio valore personale ...

News Letters

0
condivisioni