Pubblicità

RICERCA: C'E' COSCIENZA SOLO SE AREE CEREBRALI DIALOGANO INCESSANTEMENTE

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 307 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Roma, 12 mag - Uno studio comparativo su pazienti in stato di coscienza minima e pazienti in stato vegetativo individua un meccanismo fondamentale associato alla presenza di coscienza e conferma l'ipotesi che lo stato di coscienza dipenda dalla capacita' delle diverse aree cerebrali di mantenere la capacita' di influenzarsi reciprocamente e dinamicamente. Lo studio, svolto in collaborazione con l'Universita' degli Studi di Milano, verra' pubblicato domani su Science ed e' il frutto di una collaborazione tra il Coma Science Group dell'Universita' di Liegi, lo University College of London (Gran Bretagna) e il Dipartimento di Scienze Cliniche dell'Universita' di Milano.

Utilizzando un elettroencefalogramma ad alta densita' e un protocollo di stimolazione acustica, i ricercatori hanno scoperto un'importante differenza nelle reazioni di fronte a uno stimolo sensoriale esterno tra due distinte categorie di pazienti: quelli in stato vegetativo e quelli che si trovano in uno stato di coscienza minima, ovvero affetti da gravissime lesioni cerebrali ma ancora in grado di manifestare, seppur in modo sporadico e incostante, la presenza di un qualche livello di coscienza.

 

Tratto da: "asca.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

News Letters

0
condivisioni