Pubblicità

Riduci lo stress… vai in giardino

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 290 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

In una società così frenetica, in cui la maggior parte delle persone ha voglia di evadere, sempre più si cercano rimedi per contrastare lo stress. Ed eccone uno che torna alla ribalta dopo qualche tempo di silenzio. Si tratta dell’ortoterapia, altrimenti conosciuta come la pratica rilassante del dedicarsi alle piante, giardinaggio, composizioni floreali, orto e via discorrendo.

 

 

Sembra infatti che una simile passione possa aiutare a migliorare la frequenza cardiaca, ridurre lo stress e tutti gli effetti negativi a esso connessi.
A suggerirlo sono i ricercatori della Corea del Sud che hanno dato il via a due esperimenti per evidenziare le differenze e i benefici di questa “antica” pratica.
Il primo esperimento è stato condotto su 30 persone provenienti da un centro di riabilitazione a Daegu, mentre il secondo su 20 soggetti della casa residenziale di Yeongcheon. Il “padre” della ricerca era il dottor Min-Jung Lee del Dipartimento di Horticultural Therapy presso l'Università Cattolica di Daegu.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia di perdere i propri cari…

Rita, 22     Salve, parlo a nome del mio fidanzato che non sa che sto scrivendo qui. ...

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, forme, odor...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Nevrosi

Le nevrosi rappresentano un gruppo di disturbi che coinvolgono la sfera comportamentale, affettivo-emotivo e psicosomatica dell’individuo in assenza di un...

News Letters

0
condivisioni