Pubblicità

Rilassamento con immaginazione guidata contro il cancro

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 808 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

PSICONLINE NEWS n. 83 - 28.10.2001

Le tecniche di rilassamento offrono un sostegno psicologico per i pazienti affetti da patologie tumorali gravi, che può essere più incisivo per quei pazienti che presentano alti livelli di ansia e stress collegati alla patologia in questione.
Il beneficio derivante da questo tipo di approccio, che rientra tra le tradizionali tecniche di psicologia comportamentale, consiste essenzialmente nel raggiungimento di sensazioni di maggior rilassamento corporeo. Esso sembra essere inoltre più duraturo se ottenuto con una particolare ulteriore tecnica associata al trattamento tradizionale, che consiste nella immaginazione guidata. In questo caso i risultati positivi permarrebbero più a lungo, almeno fino ai sei mesi successivi al trattamento stesso.
Lo studio - riportato sul numero di Ottobre della rivista General Hospital Psychiatry - è basato su una precedente ricerca da parte della American Cancer Society, che sottolinea come sia importante affrontare le problematiche di questi pazienti soprattutto attraverso trattamenti di gruppo ed altri servizi di natura psicosociale.
"I risultati di numerosi studi sull'argomento ribadiscono che gli effetti di questi trattamenti sono presenti e persistono sicuramente nel breve termine, favorendo una diminuzione di ansia e stress associati alla patologia principale.." - dice la dr.ssa Lea Baider, responsabile della Unità di Psico-Oncologia presso l' Hadassah University Hospital di Gerusalemme.
Lo studio ha coinvolto circa un centinaio di pazienti , ripartiti in gruppi di 8 o 10 persone ciascuno, affetti da patologie tumorali gravi, cui sono state somministrate ripetute sessioni di rilassamento corporeo utilizzando la tecnica dell'immaginazione guidata, avente come obbiettivi quelli di diminuire lo stato di stress ed aumentare la loro capacità di controllo interno-corporeo.
In media, i partecipanti alle sessioni di rilassamento hanno mostrato piccoli ma significativi miglioramenti del livello di ansia soggettiva, mentre i risultati migliori si sono ottenuti con quei pazienti che all'inizio del trattamento presentavano i livelli più alti di ansia e stress.

(tratto da:"Relaxation with Guided Imagery Eases Cancer Distress"- NewsRx.com - Oct. 2001)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

News Letters

0
condivisioni