Pubblicità

Riparare assoni con l'ingegneria genetica

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 472 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il risultato è stato ottenuto grazie ingegnerizzando genetica i neuroni danneggiati in modo da indurre la sovra-espressione di particolari recettori per un fattore di crescita. Per la prima volta, un gruppo di ricercatori è riuscito a documentare chiaramente la rigenerazione di un tipo di fibre nervose che attraversano il cervello e il midollo spinale e che sono cruciali per il movimento volontario.

Il successo è stato ottenuto nei ratti presso la School of Medicine dell'Università della California a San Diego e viene descritto sulla versione on-line della rivista "Proceedings of the National Academy of Sciences" (PNAS). "Questi risultati forniscono un metodo per rigenerare un sistema di fibre nervose, gli assoni motori corticospinali. La loro riparazione è un passo cruciale sulla strada che un giorno potrà consentire ai pazienti che hanno subito un danno al midollo spinale di recuperare il movimento”, ha spiegato Mark Tuszynski, docente di neuroscienze e direttore del Center for Neural Repair dell'UC San Diego e neurologo del Veterans Affairs San Diego Health System.

Tratto da "LeScienze" - - prosegui nella lettura dell'articolo

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

Limerence (o ultrattaccamento)…

È uno stato cognitivo ed emotivo caratterizzato da intenso desiderio per un'altra persona. Il concetto di Limerence (in italiano ultrattaccamento) è stato elab...

News Letters

0
condivisioni