Pubblicità

Rischio suicidario nei casi di abuso

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 546 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
L’abuso sessuale sembra caratterizzarsi come uno dei primi fattori di rischio suicidario tra i più giovani; questa la conclusione di uno studio compiuto recentemente a Sidney (Australia) da parte di un’equipe del Sidney’s Westmead Children’s Hospital che si è occupato dell’incidenza di comportamenti a rischio suicidario tra i bambini abusati sessualmente. Lo studio ha infatti rilevato che i bambini che hanno subito violenze di natura sessuale mostrano una probabilità 10 volte maggiore dei loro coetanei di sviluppare comportamenti suicidari. La ricerca è stata condotta nel tempo su un campione di circa 200 bambini con esperienze di abuso sessuale di età compresa tra i 5 ed i 10 anni; nel campione considerato durante tutto l’arco di tempo delle rilevazioni tre di essi hanno compiuto il suicidio, il 32% lo ha tentato ed il 43% ha mostrato pensieri ricorrenti di suicidio.

Il pediatra Kim Oates, che ha partecipato alla ricerca, ha affermato che questi dati mostrano l’alta incidenza di profondi sentimenti depressivi tra i bambini abusati: “ Abbiamo visto molti di questi ragazzi con un disturbo depressivo già strutturato associato a gravi problemi di autostima..Molti di loro presentano anche problemi comportamentali, incluso le condotte ribelli ed asociali, ed un alto livello di ansia libera..”.

Tratto da: “Abused children more likely to suicide, study shows” - Deutsche Presse-Ag.GmbH

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Coping

In che modo tendiamo a superare gli ostacoli e lo stress che la vita ci sottopone? Attuando strategie di coping!! Dall’inglese to cope (affrontare) il te...

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

News Letters

0
condivisioni