Pubblicità

Rise and Fall of Syphilis Said Normal

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 272 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
A recent rise in syphilis rates in the United States is probably due to natural cycles rather than an increase in unsafe sex or other behaviors, according to a new study.

The finding is encouraging to public health authorities who have worried that increasing syphilis infection, especially among gay and bisexual men, is a sign that people at high risk for HIV have grown complacent about practicing safe sex.

Syphilis has been on the rise in the United States since 2000, when the incidence of the disease was at its lowest in six decades. In 2003, the most recent year for which data are available, 7,177 cases were reported, compared with 5,979 in 2000.

"One would expect for the next few years for syphilis incidence to continue to rise," said Nicholas C. Grassly, one of the study's authors.

Similar jumps in syphilis incidence have been observed in the past. When syphilis rates peaked in the early 1970s, some researchers blamed the sexual revolution; when infections rose again a decade later, they were attributed to the spread of crack cocaine.

Grassly and his colleagues argue in this week's issue of the journal Nature that syphilis infection follows a natural cycle that peaks at eight- to 11-year intervals. Though sexual behavior certainly influences the overall number of people infected, the researchers concluded, those regular ups and downs are an intrinsic property of the disease itself.

The researchers discovered the oscillating pattern by examining syphilis infection trends in 68 U.S. cities over the past 50 years. But when they looked at the pattern of gonorrhea infection over the same period, the pattern was absent. Gonorrhea rates tended to rise over the second half of the 20th century, then fell gradually beginning around 1980.

Because the diseases spread the same way, if changes in sexual behavior had caused the oscillating pattern in syphilis they should have created a similar pattern in gonorrhea. Yet gonorrhea rates show a steady rise from the 1950s through the 1970s, followed by a steady fall.

Tratto da APA ONLINE - prosegui nell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Indecisione e paura di essere …

Dusy, 31 Purtroppo penso che la mia storia sia arrivata al termine. sono 10 anni che sono fidanzata di cui 4 di convivenza e prima di questa una storia, di...

Non so più cosa voglio (156899…

Giusy, 33 Buongiorno, scrivo perchè negli ultimi mesi ci sono stati degli accadimenti che hanno stravolto un pò la mia vita. ...

Convinzione occhi storti (1568…

mirko, 31 Dottori perdonate il disturbo. Sono un ragazzo di 31 anni e sono quasi 5 anni che vorrei capire una cosa che mi sta facendo diventare letteralmen...

Area Professionale

Articolo 38 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.38 (decoro e dignità professionale) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana...

Articolo 37 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.37 (competenze e limiti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Attivo il Forum sul Test I.Co…

Attivato sul Forum di Psiconline uno spazio, esclusivamente riservato ai professionisti, dedicato alla conoscenza e al confronto sul Test del Confine del Sè (I...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Gerusalemme

La Sindrome di Gerusalemme consiste nella manifestazione improvvisa di impulsi religiosi ed espressioni visionarie, da parte di visitatori della città di Gerusa...

Cervelletto

Il cervelletto è una delle strutture più grandi del sistema nervoso, circa 1/3 dell'intero volume intracranico ed è presente in tutti i vertebrati. Anatomica...

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

News Letters

0
condivisioni