Pubblicità

Salute mentale nel mondo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 282 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Un quarto della popolazione mondiale potrebbe sviluppare patologie psichiche o disturbi neurologici nei prossimi 20 anni, dicono le statistiche riportate in questi giorni dalla World Health Organization. Si prevede che la sola patologia depressiva possa in futuro rappresentare una delle principali cause di sofferenza mentale, stando al costante aumento del numero di persone che oggigiorno si ammalano di questo disturbo. Questi dati hanno la funzione di spingere i governi ad investire risorse in programmi di prevenzione primaria e di assistenza psicologica che potrebbero migliorare lo stato attuale degli interventi in questo ambito della sanità.
Il compito si presenta di non facile soluzione dal momento che un terzo delle Nazioni mondiali impiega oggi meno dell'1% delle proprie disponibilità per fronteggiare problemi di salute mentale e nella maggiorparte dei Paesi sottosviluppati o in via di sviluppo c'è una situazione drammaticamente deficitaria dal punto di vita delle possibilità di intervento sul territorio che vede la presenza di un solo psichiatra per ogni 100.000 abitanti.

(tratto da:"Mainstreaming Mental Health" - Population Today - Nov.2001)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

News Letters

0
condivisioni