Pubblicità

Salute mentale nel mondo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 498 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Un quarto della popolazione mondiale potrebbe sviluppare patologie psichiche o disturbi neurologici nei prossimi 20 anni, dicono le statistiche riportate in questi giorni dalla World Health Organization. Si prevede che la sola patologia depressiva possa in futuro rappresentare una delle principali cause di sofferenza mentale, stando al costante aumento del numero di persone che oggigiorno si ammalano di questo disturbo. Questi dati hanno la funzione di spingere i governi ad investire risorse in programmi di prevenzione primaria e di assistenza psicologica che potrebbero migliorare lo stato attuale degli interventi in questo ambito della sanità.
Il compito si presenta di non facile soluzione dal momento che un terzo delle Nazioni mondiali impiega oggi meno dell'1% delle proprie disponibilità per fronteggiare problemi di salute mentale e nella maggiorparte dei Paesi sottosviluppati o in via di sviluppo c'è una situazione drammaticamente deficitaria dal punto di vita delle possibilità di intervento sul territorio che vede la presenza di un solo psichiatra per ogni 100.000 abitanti.

(tratto da:"Mainstreaming Mental Health" - Population Today - Nov.2001)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Ansia

L’ansia è una sensazione soggettiva caratterizzata da un senso spiacevole di apprensione e preoccupazione spesso accompagnata da sintomi fisici di tipo autonomi...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

News Letters

0
condivisioni