Pubblicità

Schizofrenia: l'approccio bio-psico-sociale è il più completo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 878 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

“Per comprendere la schizofrenia si ha bisogno che l’approccio bio-psico-sociale non diventi un approccio bio-bio-bio”, questa la frase chiave dell’editoriale firmato da Michele Tansella, Direttore del Dipartimento di Medicina e Sanità Pubblica dell'Università di Verona, sull’ultimo numero della rivista Epidemiologia e Psichiatria Sociale.

Lo status della ricerca. La ricerca sulla schizofrenia, finalizzata ad una migliore comprensione di questo disturbo altamente disabilitante, è in una fase florida.
Diversi approcci, da quello genetico a quello clinico, psicosociale ed ambientale, stanno producendo risultati interessanti, anche se non sempre convergenti, che ci auguriamo produrranno nuovi insight nella patogenesi di questo disturbo che ci consentano di poter meglio trattare ed assistere i pazienti e le loro famiglie.

Tratto da Yahoo! - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

News Letters

0
condivisioni