Pubblicità

Sclerosi multipla. L’approccio di genere svela i segreti della malattia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 295 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sclerosi multipla. La terribile malattia che colpisce il sistema nervoso centrale, associata ad alterazioni nel sistema immunitario in parte riconducibili a predisposizione genetica, ma i cui marcatori non sono ancora stati identificati, non in maniera accurata e facilmente misurabile. Fino ad oggi. In una ricerca innovativa, pubblicata su Journal of Autoimmunity e condotta da ricercatori del San Raffaele di Milano, grazie all’utilizzo di un approccio di “medicina di genere”, sono stati identificati biomarkers specifici per la patologia, ottenibili mediante un semplice prelievo di sangue.

 

Per ottenere questi risultati, gli scienziati italiani hanno dovuto valutare più di 20.000 geni nel sangue di pazienti con sclerosi multipla (SM). Questi profili sono poi stati confrontati con quelli di donatori sani, ma con un approccio del tutto innovativo: per la prima volta l’analisi statistica e bioinformatica dei dati ha tenuto conto del genere maschile o femminile del malato. “È un lavoro molto innovativo – ha spiegato Cinthia Farina, responsabile del laboratorio di Immunobiologia delle Malattie Neurologiche presso l’Istituto di Neurologia Sperimentale INSpe del San Raffaele – poiché per la prima volta è stato usato nell'analisi di genomica funzionale un approccio di “medicina di genere”, quella specialità della medicina che si occupa delle differenze nella fisiopatologia tra donne e uomini.”

 

 

Tratto da: "quotidianosanita.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo



0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

Autotopoagnosia

L'autotopoagnosia è un disturbo di rappresentazione corporea, clinicamente raro, in cui è presente l'incapacità di indicare le parti del corpo. Nella maggior p...

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

News Letters

0
condivisioni