Pubblicità

Scoperta la causa dell’imbarazzo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 325 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il volto avvampa, un rivolo si sudore prende la strada che dalla fronte scende verso l’occhio, e il cuore sembra voler prendere il volo… Tutti sintomi evidenti d’imbarazzo, vergogna.
È solo questione di timidezza, di poca sicurezza di sé? In molti, fino a oggi forse la pensavano così e, magari hanno fatto la fortuna dei guru della motivazione cercando un aiuto per "guarire". Invece, a quanto pare, il motivo è molto più prosaico: è tutta una questione di cervello.

Un avvenimento qualunque, anche senza apparente motivo, può scatenare imbarazzo in tutti noi. C’è chi reagisce in modo pacato e chi invece patisce molto le situazioni e ha una reazione oltre misura. Ma, come accennato, il problema pare risiedere nella risposta di un’area cerebrale: la cosiddetta area cingolata anteriore pregenuale. Ecco quanto suggerito dalla dottoressa Virginia Sturn, del Memory and Aging Center presso l’Università della California a San Francisco che ha coordinato uno studio i cui risultati sono stati presentati al meeting annuale della American Academy of Neurology.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo



 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Soffro di depressione (1546116…

jessica, 22     Ciao mi chiamo Jessica e ho 22 anni, è la prima volta che mi rivolgo a qualcuno. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Eiaculazione precoce

Può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione. L’eiaculazione precoce consis...

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità, che lega una persona...

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

News Letters

0
condivisioni