Pubblicità

Se ti muovi il cervello ringrazia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 877 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Che fare esercizio aiuti la salute fisica e mentale si sapeva. Ora molti studi spiegano anche come e perchémuoversi

Muoversi fa bene al cuore, al respiro, al metabolismo.

E anche al cervello: negli ultimi anni numerose ricerche hanno confermato che le persone anziane, o quasi, che fanno un po' di moto hanno una minore probabilità di andare incontro a problemi mentali e cognitivi, demenze comprese. Se i medici curanti ne sono da tempo convinti, agli scienziati restava tuttavia un dubbio: la miglior salute fisica e mentale è davvero un effetto dell'esercizio, o semplicemente a fare attività fisica è chi può permetterselo, quindi chi già si sente abbastanza bene e ha l'umore giusto per mettersi in tuta e scarpette? Alla domanda si può rispondere in due modi: si può cominciare a osservare oggi un gruppo di persone, di cui alcuni attivi e altri pigri e poi tornarle a trovare tra qualche anno per vedere come stanno. Oppure si può studiare la cosa in laboratorio, nei segreti delle cellule, alla ricerca dei meccanismi molecolari che potrebbero spiegare l'osservazione di partenza. Anzi, meglio ancora, si possono seguire entrambi i metodi. E comunque ci si arrivi, la conclusione è questa: non c'è scampo, tocca fare ginnastica.

 

Tratto da d.repubblica - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Introiezione

Introiezione è un termine di origine psicoanalitica, con il quale si intende quel processo inconscio, per cui l’Io incamera e fa proprie le rappresentazioni men...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

News Letters

0
condivisioni