Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sei una mamma lavoratrice? Tua figlia farà più carriera

on . Postato in News di psicologia

Secondo uno studio della Harvard Business School, le donne cresciute con madri lavoratrici hanno una carriera migliore, guadagnano stipendi più alti rispetto alle loro coetanee e vivono relazioni più egualitarie con i loro partner. Abbiamo approfondito il fenomeno con la psicologa Francesca Broccoli.mamma lavoratrice

Un eterno senso di colpa. È quello con cui si trovano a combattere le mamme quotidianamente divise tra il lavoro e i figli, costantemente alle prese con i minuti contati.

Sia che la donna scelga infatti di tornare alla carriera per realizzazione personale o per contribuire al bilancio familiare la decisione non è mai semplice ed è pervasa dalla sensazione di non essere mai sufficientemente presenti. Adesso, però, da oltreoceano arriva un'indagine dell'università statunitense Harvard Business School che ribalta tutti i cliché: le donne cresciute con madri lavoratrici hanno una carriera migliore, guadagnano stipendi più alti rispetto alle loro coetanee figli di mamme casalinghe e vivono relazioni più egualitarie con i loro partner.

L'indagine
Lo studio sottolinea che mentre le mamme interiorizzano gli stereotipi sociali che le portano a sentirsi in colpa verso i figli, la realtà però è ben diversa, con le figlie che beneficiano maggiormente dell'esempio positivo dato da una madre in carriera. In particolare, in media, le donne cresciute con madri lavoratrici sono pagate circa il 4% in più delle loro coetanee, hanno maggiori attitudini sociali e hanno maggiori chance di essere promosse in una posizione manageriale. Una su tre, infatti, riveste incarichi manageriali (una su quattro nel caso delle figlie di madri casalinghe). Gli effetti positivi si notano, inoltre, anche nei figli maschi. Questi ultimi hanno infatti attitudini molto più liberali verso le donne sul posto di lavoro, oltre a essere molto partecipi nella cura dei propri figli e negli altri compiti familiari.

Tratto da d.repubblica - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Credo di essere depressa (1502…

Paola, 22       Buongiorno, sono Paola e ho 22 anni. Le scrivo in quanto è da tempo che non sto bene con me stessa, ho avuto problemi in ...

sig.ra (1502281114213)

vale46, 37       Buongiorno vi contatto per cercare di ristabilire un buon rapporto con mio figlio che ora si trova nella difficile età de...

Problemi con lo studio (150074…

Nicola, 24       Salve sono uno studente universitario fuori corso... ho dei problemi con lo studio ovvero studio ma è come se nn lo face...

Area Professionale

Il Jobs Act Autonomi 2017: nov…

Il Jobs Act autonomi 2017, contenuto all'interno della precedente Legge di Stabilità del 2016, è in vigore dal 14 giugno 2017. Il disegno di legge prevede 21 ar...

Linee guida per le prestazioni…

LINEE GUIDA PER LE PRESTAZIONI PSICOLOGICHE VIA INTERNET E A DISTANZA Realizzate dalla Commissione ATTI TIPICI del CNOP le nuove linee guida per le prestazio...

Approvato il documento dell’Or…

Discusso e approvato al Consiglio Nazionale dell’Ordine (riunitosi sabato 17 giugno) il Documento “Ruolo della Psicologia nei Livelli Essenziali di Assistenza” ...

Le parole della Psicologia

Disturbo Istrionico di Persona…

Disturbo di personalità caratterizzato da intensa emotività e costanti tentativi di ottenere attenzione, approvazione e sostegno altrui, attraverso comportament...

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

News Letters