Pubblicità

Severo, ma soltanto con gli altri. L'uomo è ipocrita per natura

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 542 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

E' il ramoscello nel quale prima o poi inciampiamo tutti, la trave che fin dai tempi antichi abbiamo nell'occhio ma che ignoriamo, inorriditi dalla pagliuzza altrui. E' l'ipocrisia. Stavolta è inutile dare la colpa alla velocità della recente evoluzione della società umana, perché, secondo gli esperti, si tratta di una caratteristica che accompagna l'essere umano da sempre.

Lo psicologo Piercarlo Valdesolo, ricercatore della Northeastern University e docente di "Psicologia della moralità" presso l'Amherst College, nel Massachusetts, ha condotto uno studio proprio su questo, dimostrando quanto l'ipocrisia vada a braccetto con i nostri meccanismi mentali. L'esperimento, che verrà pubblicato sul Journal of Experimental Social Psychology, ha preso in esame 85 persone, suddivise in due gruppi, uno di 42 e l'altro di 43. I partecipanti sono stati messi di fronte a una domanda: ti senti più un tipo lento e perditempo o dinamico e affidabile? La maggior parte ha appoggiato la prima soluzione, confermando poi di sentirsi dalla parte del giusto. Ma, dopo aver saputo che anche gli altri avevano dato la stessa risposta, tutti si sono indignati additando gli altri come bugiardi.

Tratto da "repubblica.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

Catalessia

Detta anche catalessi, è uno stato patologico, ad esordio improvviso e che si protrae per brevi o lunghi periodi, in cui vi è una sospensione dei movimenti volo...

News Letters

0
condivisioni