Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Should the mental health evaluator decide child custody?

on . Postato in News di psicologia | Letto 139 volte

The current issue of Family Court Review addresses the controversy surrounding the role of the mental health evaluation in child custody cases, led by an article by Timothy Tippins and Jeffrey Wittmann which argues that the child's best interests are a legal and socio-moral construct, not a psychological one. Tippins and Wittmann write that psychologists have no valid, reliable methods for determining custody plans for children, yet often do. "There is no empirically supportable method or principle by which an evaluator can come to a conclusion with respect to best interests entirely by resorting to the knowledge base of the mental health profession," the authors assert. Their article proposes a model for what clinicians can ethically present in custody matters, carving the psychological evaluation process into four layers which work toward the core issue: the best interest of the child.

The authors contend that clinicians with adequate forensic training can provide matrimonial and family court judges with useful, admissible information primarily in the first two layers of their model: level I - what the clinician observes, and level II - what s/he concludes about the psychology of a parent, child, or family. At Level III, where the evaluator's inferences bear more directly on custody-relevant issues, the authors urge caution and firm anchoring to premises established as scientifically valid by the empirical research base of the psychology discipline. At Level IV, opinions as to what custody plan ultimately serves a given child's best interest are to be avoided under their model. The authors also offer other recommendations, including that judges preclude expert witnesses from addressing the ultimate custody plan. "The legal system has both the right and duty to exclude opinions that are not supported by good science," the authors state.

tratto da EureKAlert! - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Funzione riflessiva

“La funzione riflessiva è l’acquisizione evolutiva che permette al bambino di rispondere non solo al comportamento degli altri, ma anche alla sua concezione dei...

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il decl...

News Letters