Pubblicità

Sindrome da Burnout per chi lavora troppo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 470 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lavorare meno, lavorare tutti. Non è più solo una ricetta economica quella delle 35 ore settimanali, ma anche un'esigenza del nostro organismo, stando ai dati di uno studio appena pubblicato su BMC Psychiatry.
Secondo i ricercatori dell'Istituto di Scienze della Salute di Aragona, in Spagna, chi effettua un lavoro monotono per 40 e più ore alla settimana ha una probabilità molto più alta di incappare nella cosiddetta sindrome da Burnout, un disturbo psicofisico legato all'accumulo di stress per questioni professionali.

I ricercatori, guidati dal prof. Montero-Marmn, hanno analizzato oltre 400 dipendenti dell'Università di Saragozza, scoprendo che chi era costretto a turni lavorativi pari o superiori alle 40 ore settimanali rischiava 6 volte di più la sindrome di Burnout, in particolare se non riceveva gratificazione dal lavoro svolto. Al contrario, chi lavorava 35 ore o meno aveva livelli di stress molto inferiori, legati, secondo i ricercatori, alla possibilità di trascorrere più tempo libero in famiglia o con gli amici, cosa che permette di lasciarsi alle spalle le preoccupazioni professionali e di concentrarsi su altre attività.

 

Tratto da: "italiasalute.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Area Professionale

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Psicodramma

Lo Psicodramma è la più antica terapia di gruppo.   Lo psichiatra Jacov Levi Moreno (1889-1974) in un suo lavoro giovanile (1911) e in un suo scritto sul...

Anginofobia

Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratterizzata da una paura intesa di soffocare. Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratt...

News Letters

0
condivisioni