Pubblicità

Sindrome da fatica cronica

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 272 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Una alterazione del sistema che aiuta l’organismo a rispondere allo stress sarebbe responsabile dell’insorgenza della “sindrome da fatica cronica”, come riporta un recente studio pubblicato sull’ultimo numero della rivista statunitense Psychosomatic Medicine Journal. La sindrome da fatica cronica si manifesta con sensazioni di stanchezza debilitante più o meno costante nel corso della giornata che possono essere associate a dolori muscolari, leggeri stati febbrili ed anche disturbi del sonno.

La ricerca mostra come i sottili cambiamenti che intervengono a livello ormonale nella attivazione del cosiddetto “asse HPA” (ipotalamo-ghiandola pituitaria-adrenalina) sarebbero direttamente implicati nella determinazione della suddetta sindrome; questo asse HPA, infatti, attraverso l’interscambio degli ormoni relativi, svolgerebbe solitamente un’azione stabilizzante durante gli stress fisiologici e psicologici cui l’organismo è maggiormente sottoposto in certi momenti.

L’azione di stabilizzazione parte dall’ipotalamo con la secrezione di un ormone che stimola la ghiandola pituitaria a secernere un secondo ormone, che a sua volta agisce sul sistema adrenalinico con conseguente liberazione di cortisolo.

Questo effetto a catena tuttavia viene interrotto in determinate condizioni e per svariate cause, e questa deficienza si manifesta anche nella sindrome da fatica cronica. Lo studio in questione, condotto su un campione di soggetti di entrambi i sessi di età compresa tra i 30 ed i 50 anni e diagnosticati come sofferenti di questa sindrome, ha rilevato come essi presentino significativamente durante i momenti di maggiore stress un più basso livello di uno degli ormoni (ACTH) appartenenti al circuito HPA.

Tratto da: “Tired? Your Spark Plugs May Be Misfiring” - HealthScout - December 04, 2002

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Archetipo

“La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi ...

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. Deriva dal greco e fa riferimento alla paura per coloro che camminano su trampoli. Giocolier...

News Letters

0
condivisioni