Pubblicità

Sindrome da rientro, come schivarla con il time management

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 424 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il "post-vacation blues" colpisce 1 persona su 10. Ecco qualche trucco per ritagliarsi "pause di morbidezza", riabituarsi gradualmente alla quotidianità ed evitare di tornare al lavoro più stressati di quando siamo partiti.
Siamo appena tornati dalle vacanze, dovremmo avere energie da vendere e buon umore, invece ci sentiamo quasi peggio che nelle settimane pre-ferie. Siamo irritabili, abbiamo cali di attenzione, mal di testa, una sensazione di stordimento, angoscia. Se è così, soffriamo di sindrome da rientro (o, come la chiamano gli americani, il post-vacation blues): stando ai dati riportati dall'Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia, colpisce circa una persona su dieci. Si tratta di stress, e proprio non ce lo aspettavamo dopo il periodo di relax. Ma invece di cominciare il countdown per le prossime ferie e fissare il calendario, per sentirsi meglio potrebbe essere più utile imparare qualche trucco di time management, come ci racconta Erica Cossettini, psicologa e psicoterapeuta.

 

Tratto da https://d.repubblica.it - Prosegui nella lettura dell'articolo


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Religione e psicologia (154766…

Luca, 28     Buona sera, premetto che il mio quesito non riguarda strettamente un malessere mentale, ma comunque un interrogativo esistenziale ch...

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Pensiero

I disturbi della forma e i disturbi del contenuto del pensiero Il pensiero è la funzione psichica complessa che permette la valutazione della realt&agra...

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

Gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata da un'esclusi...

News Letters

0
condivisioni