Pubblicità

Small Classes in the Early Grades, Academic Achievement, and Graduating From High School

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 251 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
It is well established that small class size in the early elementary grades boosts student achievement in those grades and allows students to be more engaged in learning than they are in larger classes. But there has been little research on the long-term effects of small class size. A new study involving a large sample of students followed for 13 years shows that four or more years in small classes in elementary school significantly increases the likelihood of graduating from high school, especially for students from low-income homes. The study is reported on in the May issue of the Journal of Educational Psychology, published by the American Psychological Association (APA)

Study authors Jeremy D. Finn, Ph.D., and Susan B. Gerber, Ph.D., of the University at Buffalo-The State University of New York and Jayne Boyd-Zaharias, Ed.D., of HEROS, Inc., tracked nearly 5,000 students from kindergarten through the 12th grade in 165 schools in connection with Tennessee's class-size experiment of the 1980's. The experiment, known as Project STAR, involved randomly assigning students entering kindergarten to a small class (13-17 students), to a full-size class (22-26 students), or to a full-size class with a full-time teacher aide within each participating school. The class size was maintained throughout the day and all year long. Students were kept in the same class arrangement for up to four years, with a new teacher assigned at random to the class each year.

tratta da APA.org - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angosci...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

News Letters

0
condivisioni