Pubblicità

Smettere di fumare? Questione di volontà

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 433 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Smettere di fumare è possibile, anche se difficile. A rendere il compito ancora più arduo, ci si mettono poca forza di volontà e un elevato livello di dipendenza. A renderlo noto un'indagine della fondazione Umberto Veronesi nell'ambito della Campagna No Smoking Be Happy.
Obiettivi dell’indagine, che ha coinvolto mille persone tra i 30 e i 64 anni, fumatori ed ex fumatori, capire i motivi per cui gli italiani non riescono a smettere di fumare e il ruolo delle campagne antifumo. 

Tra le persone che hanno provato ad abbandonare il vizio del fumo, solo il 22,2% ha avuto successo, mentre il 54,5% ha fallito. Il 23,3% degli intervistati che non ha mai provato a smettere di fumare, ha affermato di non aver nessun interesse a farlo (37,3%) oppure che il fumo è un piacere al quale non sa rinunciare (27,9%). Questo risultato è in linea con il fatto che chi prova a smettere ha  poca forza di volontà per perseguire l’obiettivo (58,2%) o ha una dipendenza psico-fisica che non vuole, o riesce, a combattere (22,9%).

 

 

 

 

Tratto da: "sanihelp.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Ansia che causa senso di vomi…

1234, 20 anni Salve, è da qualche mese che certe situazioni come esami orali, uscite con ragazze e in alcuni casi feste/discoteche mi causano, prima di in...

Area Professionale

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Marketing e comunicazione nel …

I social media ed internet hanno modificato il modo di comunicare di milioni di persone. Di conseguenza è cambiato anche il modo di fare marketing ed è import...

Come lavorare con chi ha avuto…

Capita a psicologi e psicoterapeuti di lavorare con clienti che provengono da precedenti relazioni terapeutiche e in questo breve articolo cerchiamo di foc...

Le parole della Psicologia

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

Autoaccusa

Si definisce auotaccusa l'accusa che una persona fa, spontaneamente, di una propria colpa, anche inesistente. E' l'attribuzione di una colpa commessa da altr...

Neuropsicologia

“L’importanza teorica della neuropsicologia sta nel fatto che essa permette di avvicinarsi maggiormente all’analisi della natura e delle struttura interna dei p...

News Letters

0
condivisioni