Pubblicità

Smettere di fumare? Questione di volontà

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 457 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Smettere di fumare è possibile, anche se difficile. A rendere il compito ancora più arduo, ci si mettono poca forza di volontà e un elevato livello di dipendenza. A renderlo noto un'indagine della fondazione Umberto Veronesi nell'ambito della Campagna No Smoking Be Happy.
Obiettivi dell’indagine, che ha coinvolto mille persone tra i 30 e i 64 anni, fumatori ed ex fumatori, capire i motivi per cui gli italiani non riescono a smettere di fumare e il ruolo delle campagne antifumo. 

Tra le persone che hanno provato ad abbandonare il vizio del fumo, solo il 22,2% ha avuto successo, mentre il 54,5% ha fallito. Il 23,3% degli intervistati che non ha mai provato a smettere di fumare, ha affermato di non aver nessun interesse a farlo (37,3%) oppure che il fumo è un piacere al quale non sa rinunciare (27,9%). Questo risultato è in linea con il fatto che chi prova a smettere ha  poca forza di volontà per perseguire l’obiettivo (58,2%) o ha una dipendenza psico-fisica che non vuole, o riesce, a combattere (22,9%).

 

 

 

 

Tratto da: "sanihelp.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Aggressività

In psicologia indica uno stato di tensione emotiva generalmente espresso in comportamenti lesivi e di attacco. Nel corso degli anni l’aggressività è stata co...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

Flooding

Indica una tecnica cognitivo-comportamentale che consiste nell'esposizione ripetuta del soggetto allo stimolo a valenza fobica, senza che vi sia per lui possibi...

News Letters

0
condivisioni