Pubblicità

Sportivi e doping: dal 3% al 9,7% assume sostanze proibite

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 340 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) arriva l’identikit del consumatore di sostanze proibite, o dopanti: è trentenne, di sesso maschile, residente al Nord.
Il profilo dello sportivo che fa uso di doping emerge dal rapporto della Commissione per la Vigilanza e il Controllo del Doping (CVD) del Ministero della Salute per l’anno 2011 che è stato diffuso nell’ambito del convegno “La tutela della salute nelle attività sportive e la lotta al doping”.

I controlli sull’uso di sostanze dopanti proibite hanno visto il coinvolgimento di 1676 atleti. Di questi, circa il 31%, ossia 52 sportivi, sono risultati positivi. A essere maggiori consumatori di sostanze proibite sono risultati i maschi, mostrando una marcata differenza di genere: infatti la prevalenza di uomini positivi era più del doppio rispetto alla controparte femminile.
Quanto alle sostanze utilizzate, al primo posto figurano i diuretici e gli agenti mascheranti; al secondo posto gli agenti anabolizzanti e gli stimolanti.

Nello specifico, si legge nel comunicato ISS, l’attività di controllo della CVD durante lo scorso anno ha visto il coinvolgimento dei già citati 1676 atleti partecipanti a un totale di 386 eventi sportivi. Di questi, il 71% era rappresentato dal sesso maschile, mentre il 28% da quello femminile. L’età media era di 29 anni.
Tra le discipline sportive quella maggiormente oggetto di controlli è stata il ciclismo: poco meno del 40% di tutti i controlli, infatti, hanno riguardato la Federazione ciclistica. Seguono il calcio, la pallacanestro e il nuoto.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Cervelletto

Il cervelletto è una delle strutture più grandi del sistema nervoso, circa 1/3 dell'intero volume intracranico ed è presente in tutti i vertebrati. Anatomica...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

News Letters

0
condivisioni