Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Stati di coscienza e risposte sessuali

on . Postato in News di psicologia

Ricerche evidenziano l'esistenza di una correlazione tra reattività sessuale e stati alterati di coscienza

attività sessuale e stati alterati di coscienzaUna nuova ricerca pubblicata sulla rivista “Cognition and Consciousness” esamina il rapporto tra  reattività sessuale e stati alterati della coscienza.

Molto spesso risulta difficle esprimere e descrivere la totalità delle sensazioni positive sperimentate durante un rapporto sessuale.

Anche se le principali sensazioni derivanti dall'atto sessuale con il proprio partner sono di "unità" e di "unicità", questa forte incapacità di esprimere le sensazioni vissute può essere correlata ad una alterazione dello stato di coscienza, meglio definita come  “stato di assorbimento”, dove, il rappporto si accende  di intense  sensazioni correlate a cambiamenti del senso del tempo, dello spazio e del sé.

Tali caratteristiche sono anche comunemente sperimentate durante esperienze psichedeliche indotte da farmaci, profonda meditazione, danza ritmica e tutte quelle situazioni  associate con stati alterati di coscienza.

Nel tentativo di capire meglio la relazione tra stati alterati ed esperienze sessuali, i ricercatori hanno reclutato 60 donne e 48 uomini per indagare come vengono vissute le sensazioni durante le esperienze sessuali.

Attraverso la ricerca sono state misurate 3 variabili: percezione di sè, dello spazio e del tempo, la misurazione (sia in velocità sia in intensità)  è stata condotta attraverso scale analogiche visive.

Ai partecipanti è stato anche richiesto di valutare le esperienze su una scala da 1 a 6 per poter analizzare il livello e l’intensità relativa al desiderio sessuale, alla soddisfazione e all'eccitazione durante il rapporto, registrando anche la presenza di orgasmo.

L’indagine non è stata condotta su soggetti non eterosessuali, ma è stata aggiunta un'a verifica correlata, la quale ha rilevato numerose associazioni significative tra le variabili misurate.

I risultati dello studio evidenziano che:
•    Una maggiore consapevolezza del corpo è associata con tutte e tre le variabili di risposta sessuale, anche se la correlazione è minore negli uomini rispetto alle donne.
•    Gli orgasmi sono correlati con un abbassamento della  consapevolezza del tempo nelle donne, ma non negli uomini, anche se entrambi i sessi hanno dimostrato una correlazione positiva tra orgasmo e  consapevolezza corporea.

Questi risultati supportano l'ipotesi di un collegamento tra uno stato alterato di coscienza (assorbimento) e la risposta sessuale, soprattutto nelle donne.

In complimento al suo nome, lo stato di assorbimento appare certamente coinvolgere le sensazioni corporee.

Esso comprende anche l’alterazione delle prospettive spazio- temporali soprattutto nei soggetti di sesso femminile.

Nel complesso, questo studio si aggiunge alla prova che le esperienze sessuali sono stati alterati di coscienza.

Le associazioni individuate possono anche essere responsabile di alcuni dei benefici duraturi che sono osservabili dopo  alcune attività sessuali e dopo aver sperimentato altri stati di coscienza alterati.

 


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psicologi italiani

 

logo psychostore


 

 

Tags: orgasmo rapporto eccitazione unicità reattività sessuale stati alterati di coscienza sensazioni corporee

Guarda anche...

Sessuologia

L’orgasmo femminile

Esistono delle abilità che possono essere allenate e rafforzate durante la masturbazione, che vi aiuteranno a raggiungere l’orgasmo con il partner Quando si parla di orgasmo, dal punto di vista...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho paura di rimanere sola (14…

queenemy85, 33             Ho paura di rimanere sola. Ho paura di dire qualcosa perchè ho paura di sbagliare. ...

Pensieri fastidiosi (149511804…

Sara, 22              Buon pomeriggio! Mi chiamo sara e ho 22 anni vi scrivo per avere un parere esterno perche da ...

Minaccia di uccidersi ( 148516…

Actarus, 50         Buongiorno, ho 50 anni e sono sposato con una donna che mi ama da circa 20 anni, ed abbiamo due ragazze, una di 1...

Area Professionale

L'importanza del modello bio-p…

Nella gestione delle problematiche psicologiche e/o comportamentali, Il trattamento deve  ispirarsi al modello bio-psico-sociale e  affrontare tutti q...

Il perdono nella pratica clini…

Secondo recenti ricerche il perdono e la capacità di perdonare possono essere correlati alla propria struttura di personalità, al processo di matu...

L' odio come paura dell’altro …

Gli atti di odio sono tentativi di distrarre sè stessi da sentimenti come la solitudine, l'impotenza, l'ingiustizia, l'inadeguateza e la vergogna. L'odio...

Le parole della Psicologia

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a...

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” ...

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

News Letters