Pubblicità

Stressful jobs can put aging boomers at risk Hassles raise blood pressure

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 190 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)


Many baby boomers say they'll keep working as long as possible rather than following in their parents' footsteps out the door to freedom the day they turn 65.

But stressful jobs after age 60 might cause some boomers to put their health at risk, a new study suggests, or at least drive their blood pressure up even as they deny any problems.

Problems on the job raise blood pressure in workers over 60, although they claim to be less upset or sad than younger employees when work problems hit. 'They say they feel less emotion, but their bodies tell a different story,' says University of Utah psychologist Timothy Smith. He and co-author Bert Uchino reported on their study of 384 adults ages 40 to 70 at the American Psychosomatic Society meeting here last week.

Participants wore monitors that took blood pressure readings every 45 minutes during one day; they also recorded their moods and told whether they were dealing with a problem every time the blood pressure was checked.

Diastolic (lower number) blood pressure jumped about 5 points during stressful times at work, but only in those who were 60 to 70 years old. The older the person, the higher his blood pressure was under stress. Although younger people said they were more perturbed than their elders about hassles, they didn't show the increases in blood pressure.

Tratto da APA - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Nevrosi

Le nevrosi rappresentano un gruppo di disturbi che coinvolgono la sfera comportamentale, affettivo-emotivo e psicosomatica dell’individuo in assenza di un...

News Letters

0
condivisioni