Pubblicità

Studenti e servizi di salute mentale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 271 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Varie ricerche negli ultimi anni hanno mostrato che l’incidenza dei disturbi psichici tra gli studenti è in aumento. Ora un nuovo studio, che ha coinvolto 2785 studenti dell’Università del Michigan, ha indicato che più della metà di coloro i quali presentano sintomi di ansia o depressione non chiede aiuto.

Nonostante l’accesso gratuito ai servizi di salute mentale e di consulenza psicologica, circa il 72 per cento degli studenti con diagnosi positiva per depressione maggiore non era consapevole dell’entità del proprio disturbo e non aveva mai assunto farmaci o intrapreso una psicoterapia nell’anno precedente. Dallo studio, che aveva come obiettivo quello di quantificare l’utilizzo dei servizi di cura da parte degli studenti e valutare i fattori che influenzassero la possibilità di una richiesta d’aiuto, è emerso che uno dei maggiori fattori predittivi è la condizione socio-economica: gli studenti appartenenti a famiglie meno agiate avevano il doppio delle probabilità di non farsi aiutare e di sviluppare sintomi depressivi e disturbi d’ansia.

Tratto da "Yahoo.com" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Il mio compagno (156087164017)

Simy, 42 Il mio compagno è un uomo straordinario, nn mi fa mancare nulla materialmente, ama i miei figli (avuti da un matrimonio precedente). ...

Area Professionale

Articolo 22 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art. 22 (ruolo professionale dello psicologo) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che, sett...

Articolo 21 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.21 (insegnamento strumenti e tecniche psicologiche), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardi...

Articolo 20 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.20 (didattica e deontologia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

News Letters

0
condivisioni