Pubblicità

Studi sulla comorbidità

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 547 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Spesso alcuni disturbi psicologici e psichiatrici appaiono associati e si alimentano vicendevolmente producendo un quadro clinico complesso ed articolato che determina ulteriori gravi difficoltà per gli individui che ne sono portatori.

La comorbidità tra disturbi di attacco panico e depressione maggiore, ad esempio, viene spesso collegata anche ad altri aspetti psicopatologici, quali la presenza di tentativi suicidari e la frequenza di sottostanti disturbi della personalità. Un team di ricerca proveniente da università giapponesi ed americane ha studiato le implicazioni tra disturbi attuali e pregressi di depressione maggiore su soggetti con disturbo di personalità ed attacchi di panico. La ricerca , condotta dal dott. Toshiya Iketani della Osaka City University in collaborazione con colleghi della California University, ha utilizzato degli strumenti di indagine clinica quali interviste strutturate e questionari allo scopo di valutare più approfonditamente la natura degli effetti reciproci dei diversi aspetti psicopatologici.

Questa condizione suggerisce anche che sia possibile agire in termini di prevenzione per un dato aspetto psicopatologico intervenendo sugli altri collegati; per es. il trattamento della forma depressiva maggiore potrebbe nella condizione di comorbidità rappresentare anche un mezzo di prevenzione per una strutturazione alterata della personalità, e viceversa il trattamento del disturbo di personalità influire positivamente sulla minore frequenza degli episodi di natura depressiva nei soggetti con attacchi di panico. Sono previsiti ulteriori studi sulle problematiche relative alla comorbidità per determinare l’influenza specifica del fattore dell’aggressività su soggetti con disturbo di personalità associato ad attacchi di panico.

Tratto da:” Tackling Major Depression and Personality Disorders When Treating Panic” - Health Media Ltd – Jul.02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

NPS (New Psychoactive Substanc…

Le nuove sostanze stupefacenti sono un fenomeno allarmante per la salute pubblica.  Il termine NPS, acronimo di “New Psychoactive Substances”, è stato pro...

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

News Letters

0
condivisioni