Pubblicità

Studio sulla personalità borderline

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 403 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Nuovi studi per quanto riguarda il disturbo borderline di personalità sono stati condotti recentemente da un team di ricerca del Mount Sinai School of Medicine e del Bronx Veterans Affairs Medical Center di New York guidato dal dr. Harold Koenigsberg. Lo studio ha analizzato diverse dimensioni relative ad altrettante aree problematiche della personalità borderline approfondendo l’aspetto patologico centrale della instabilità affettiva e dei cambiamenti dell’umore che si verificano solitamente in questa patologia. Il disturbo borderline di personalità rappresenta una patologia psichica di relativamente recente definizione, essendo stato maggiormente studiato e approfondito nei suoi aspetti psicodinamici soprattutto negli ultimi decenni; esso è caratterizzato soprattutto dalla presenza di difese patologiche contro vissuti abbandonici e frequenti passaggi all’atto sotto la spinta di una pulsionalità difficilmente gestibile, che può assumere spesso connotati aggressivi e mettere a serio rischio il soggetto stesso (comportamenti devianti, tossicomanie, etc..).

Nello studio in questione sono stati rilevati elevati punteggi tra i soggetti con diagnosi di personalità borderline soprattutto in alcune aree cliniche, quali quelle relative all’ansia, alla depressione ed ai sentimenti di rabbia e frustrazione che accompagnano il vissuto abituale dei soggetti in questa condizione. Come risulta da tale ricerca sono questi aspetti infatti ad essere maggiormente in evidenza ed a presentare una grande variabilità di manifestazione nella patologia borderline, mentre non è stata confermata in questo caso un’altra ipotesi di partenza dello studio, cioè il fatto che i soggetti con personalità borderline provino una maggiore intensità del vissuto affettivo in termini di esperienza soggettiva.

Tratto da:” Affective Instability in Borderline Personality Disorder” - Health Media Ltd – May 02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto (1539692710493)

JESSICA,40     Vivo un periodo difficile, dove l'ex del mio compagno fa di tutto per farti saltare le rotelle...e ci riesce, mi spia nei social, ...

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

Pensiero

I disturbi della forma e i disturbi del contenuto del pensiero Il pensiero è la funzione psichica complessa che permette la valutazione della realt&agra...

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un oggetto o...

News Letters

0
condivisioni