Pubblicità

Studio sulla personalità borderline

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 554 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Nuovi studi per quanto riguarda il disturbo borderline di personalità sono stati condotti recentemente da un team di ricerca del Mount Sinai School of Medicine e del Bronx Veterans Affairs Medical Center di New York guidato dal dr. Harold Koenigsberg. Lo studio ha analizzato diverse dimensioni relative ad altrettante aree problematiche della personalità borderline approfondendo l’aspetto patologico centrale della instabilità affettiva e dei cambiamenti dell’umore che si verificano solitamente in questa patologia. Il disturbo borderline di personalità rappresenta una patologia psichica di relativamente recente definizione, essendo stato maggiormente studiato e approfondito nei suoi aspetti psicodinamici soprattutto negli ultimi decenni; esso è caratterizzato soprattutto dalla presenza di difese patologiche contro vissuti abbandonici e frequenti passaggi all’atto sotto la spinta di una pulsionalità difficilmente gestibile, che può assumere spesso connotati aggressivi e mettere a serio rischio il soggetto stesso (comportamenti devianti, tossicomanie, etc..).

Nello studio in questione sono stati rilevati elevati punteggi tra i soggetti con diagnosi di personalità borderline soprattutto in alcune aree cliniche, quali quelle relative all’ansia, alla depressione ed ai sentimenti di rabbia e frustrazione che accompagnano il vissuto abituale dei soggetti in questa condizione. Come risulta da tale ricerca sono questi aspetti infatti ad essere maggiormente in evidenza ed a presentare una grande variabilità di manifestazione nella patologia borderline, mentre non è stata confermata in questo caso un’altra ipotesi di partenza dello studio, cioè il fatto che i soggetti con personalità borderline provino una maggiore intensità del vissuto affettivo in termini di esperienza soggettiva.

Tratto da:” Affective Instability in Borderline Personality Disorder” - Health Media Ltd – May 02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Munchausen

S'intende un disturbo psichiatrico in cui le persone colpite fingono la malattia od un trauma psicologico per attirare attenzione e simpatia verso di sé. A vol...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

Volontà

In psicologia, il concetto di volontà viene concepito, a seconda della scuola di riferimento, come: • Una funzione autonoma, non riconducibile ad altri process...

News Letters

0
condivisioni