Pubblicità

Studio transgenerazionale sul fumo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 365 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

PSICONLINE® NEWS n.84 (4.11.2001)

Fin dal 1980, il dr.Steven J.Sherman , docente di Psicologia presso l'Università dell'Indiana (Usa), insieme ai suoi collaboratori L.Chassis e C.Presson della Arizona State University, ha condotto uno studio longitudinale sul comportamento di fumatori attraverso due generazioni, approfondendo aspetti interessanti quali le modalità di avvicinamento degli adolescenti al fumo o i cambiamenti intercorrenti nell'abitudine al fumo nell'età adulta. I risultati della ricerca sono stati intanto utilizzati per approntare un primo progetto di prevenzione all'abitudine al fumo nello stato dell'Indiana.

La ricerca, che rappresenta la prima in questo campo in termini di durata e di persone coinvolte (circa 8000 soggetti), è iniziata nel 1980 con ragazzi di età compresa tra i 6 e i 12 anni, che adesso sono ultratrentenni e continuano a partecipare al progetto di studio.

Il principale obbiettivo della ricerca è stato sin dall'inizio quello di ampliare le conoscenze sul fumo relative soprattutto all'area adolescenziale ed identificare quindi le motivazioni che spingono gli adolescenti a diventare fumatori; sono stati rilevati importanti e diversi fattori in questo senso, quali l'influenza genitoriale (se i genitori siano fumatori o meno), quella dei coetanei e l'inserimento nel gruppo sociale, ed altri fattori che rientrano nelle caratteristiche di personalità predisponenti al fumo.

Recentemente, l'attenzione è stata orientata non solo sui soggetti originariamente coinvolti nello studio, ma anche sui loro figli che adesso hanno un'età critica per l'inizio dell'abitudine al fumo. Questo ha consentito appunto di approfondire "in diretta" le dinamiche che intercorrono tra genitori e figli in relazione al fumo e le altre determinanti socio-culturali che spingono i giovani verso questi comportamenti.

(tratto da:" Scientists Follow Smokers for Two Generations to Study Smoking Behavior" - AScribe Newswire - Oct.2001)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Religione e psicologia (154766…

Luca, 28     Buona sera, premetto che il mio quesito non riguarda strettamente un malessere mentale, ma comunque un interrogativo esistenziale ch...

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Dipendenza sessuale

“Brandon ha paura di questa intimità, fa sesso casuale o con prostitute, ma se deve davvero fare l’amore per lui è impossibile, perché lasciar entrare qualcuno ...

Effetto Zeigarnik

L’effetto Zeigarnik è uno stato mentale di tensione causato da un compito non portato a termine. L'effetto Zeigarnik descrive come la mente umana ha più faci...

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

News Letters

0
condivisioni