Pubblicità

Studio Usa, Troppo Lavoro Fa Male

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 202 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Lavorare troppo fa male alla salute. Fare gli straordinari o obbedire a turni piu lunghi del dovuto aumenta del 61% la probabilita di incidenti o patologie, indipendentemente dai livelli di rischio associati al tipo di attivita. Il monito agli stakanovisti arriva da uno studio americano condotto dalluniversita del Massachusetts, pubblicato sullOccupational and Environmental Health Journal. I ricercatori hanno analizzato i dati relativi a piu di 110 mila periodi lavorativi, raccolti tra il 1987 e il 2000. Ebbene: sono state registrate oltre 5 mila tra lesioni e malattie (dallo stress a ferite varie, dalle ustioni ai danni muscolari), di cui piu della meta riguardava lavoratori con turni lunghi o che proseguivano oltre lorario previsto. In particolare - hanno concluso gli autori - lavorare piu di 12 ore al giorno aumenta il rischio di patologia di un terzo. E con una settimana di 60 ore lavorative il pericolo di ammalarsi e del 23% superiore. I risultati di questa indagine - spiega il coautore Allard Demble - indicano che gli impieghi con turni piu lunghi non sono piu rischiosi solo perche spesso comportano attivita maggiormente pericolose. Le nostre osservazioni sostengono piuttosto lipotesi che lavorare troppo provoca stress e stanchezza, fattori che accrescono la probabilita di incidenti.

tratto da Yahoo.it - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

News Letters

0
condivisioni