Pubblicità

Study: Growth in U.S. drug sales at 9-year low

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 242 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

U.S. prescription-drug sales grew in 2004 at their slowest rate in nine years, according to a study released yesterday.

Why? A mild flu season, greater use of over-the-counter drugs, higher consumer co-payments and safety concerns about antidepressants and the painkillers known as Cox-2 inhibitors combined to hold down sales.

Total U.S. prescription-drug sales reached $235.4 billion in 2004, up 8.3 percent from $217.3 billion in 2003, according to IMS Health, a drug-industry research firm in Fairfield, Conn. It was the first one-year spending increase since 1995 that was under 10 percent.

"The industry delivered solid performance overall, despite significant business pressures in areas such as drug safety, pricing and generics competition," said Bruce Boggs, the president of IMS Americas, which has major local operations in Blue Bell and Plymouth Meeting.

Seven products with the potential for blockbuster sales - more than $1 billion worldwide - are expected to keep industry profits strong in 2005, the report said. They are: Eli Lilly & Co.'s Alimta for lung cancer; Pfizer Inc.'s Lyrica for neuropathic pain; Novo Nordisk AS's Levemir for diabetes; GlaxoSmithKline P.L.C.'s Ariflo for asthma; Sanofi-Aventis' Menactra for meningitis; Genentech/OSI's Tarceva for lung cancer; and Roche/GlaxoSmithKline's Boniva for osteoporosis.

Cost-conscious managed-care plans helped fuel the 2004 slowdown in prescription-drug spending by encouraging the use of over-the-counter antiulcer acid-reflux drugs and antihistamines.

Tratto da APA - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Violenza domestica

La violenza domestica è il comportamento abusante di uno o entrambi i compagni in una relazione intima di coppia, quali il matrimonio e la coabitazione. Second...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

Ofidiofobia

L’ofidiofobia (dal greco ὄφις ophis "serpente" e φοβία phobia "paura") è la paura patologica dei serpenti. ...

News Letters

0
condivisioni