Pubblicità

Study says cheerleading could help challenge gender stereotypes

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 597 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

New research from the University of East Anglia (UEA) suggests that cheerleading has the potential to challenge traditional ideas about gender and to be an inclusive activity for both boys and girls.Cheerleaders by Kerrie 702x336

The study examined the educational and transformative potential of mixed-sex sports and what the obstacles might be in practice.

It focused on cheerleading, often considered a ‘feminised’ activity, and in particular UK university-level competitive cheerleading, which exists in both mixed and single sex formats.

Dr Esther Priyadharshani and Dr Amy Pressland, of UEA’s School of Education and Lifelong Learning, argue that mixed-sex team membership can have a progressive influence on ideas about gender and the performances of both male and female participants, for example by encouraging teamwork and respect.

However, they warn that the existence of mixed-sex teams on their own is not a solution to correcting gender stereotypes and inequalities in sport, and if the transformative potential of cheerleading is to be realised, organisational, promotional and structural changes to the sport itself are also needed.

The study is published in the journal Sport in Society: Cultures, Commerce, Media, Politics. The authors suggest that the relative rarity of mixed-sex sporting events means they are under researched and there are few that require participants to work so closely together.

 

Tratto da PsyPost - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: gender cheerleading help challenge stereotypes

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche “auto aiuto” oppure “auto-mutuo-aiuto”) ci...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia di perdere i propri cari…

Rita, 22     Salve, parlo a nome del mio fidanzato che non sa che sto scrivendo qui. ...

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

Impulsività

L’impulsività è un elemento del carattere di ogni persona, anche se si manifesta in maniera molto più evidente rispetto alle altre, fino a divenire un vero e pr...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

News Letters

0
condivisioni